Possibile presenza di vita su Encelado, luna di Saturno

210
vita-su-encelado

Grazie ad una simulazione in laboratorio è stato dimostrato che sotto la crosta ghiacciata del sesto satellite di Saturno potrebbero esservi delle forme di vita microscopiche

Le ipotesi sulla presenza di vita sul satellite di Saturno Encelado sono sempre più concrete. Già lo scorso anno gli scienziati avevano reso noto che vi erano le condizioni favorevoli per lo sviluppo di forme di vita, partendo dall’analisi dei dati forniti dalla sonda Cassini. Un recente esperimento ha riacceso l’entusiasmo fra quanti sperano di non essere “soli” nel nostro Sistema Solare.

L’esperimento con i batteri metanogeni

Grazie ad una simulazione effettuata in laboratorio, coordinata dall’Università di Vienna, si è scoperto che il metano rilevato nei geyser situati nel polo Sud di Encelado potrebbe essere generato da dei batteri situati al di sotto della crosta ghiacciata. In laboratorio sono state riprodotte le condizioni atmosferiche di Encelado in modo da capire se tre ceppi di batteri in grado di produrre metano impiegando anidride carbonica e idrogeno potessero essere capaci di sopravvivere sul satellite.

vita-su-encelado

Dai risultati ottenuti si è potuto concludere che uno dei batteri in particolare, il Methanothermococcus okinawensis, riesce a proliferare e a produrre metano anche in un ambiente dove sono presenti sostanze che inibiscono la crescita di batteri metanogeni, come ad esempio formaldeide, ammoniaca e monossido di carbonio. L’esperimento dimostra che i fenomeni legati all’alterazione delle rocce che presumibilmente formerebbero il nucleo di Encelado potrebbero generare delle quantità di idrogeno allo stato gassoso sufficienti per creare un ecosistema adatto alla proliferazione di batteri metanogeni.

Vita extraterrestre su Encelado? La prova non è inconfutabile

Si può dunque affermare che sia presente la vita sul sesto satellite di Saturno? I ricercatori su questo punto sono ancora molto cauti e hanno sottolineato che in realtà il metano può essere prodotto anche da dei processi geochimici, non solo prettamente biologici.  La presenza di metano su Encelado quindi non può essere la prova inconfutabile della presenza di possibile vita. Tuttavia, già molti scienziati in precedenza avevano designato il satellite come possibile luogo abitato da forme di vita extraterrestre.

vita-su-enceladoIllustrazione di un possibile scenario di Encelado, con i geyser e la vista di Saturno sullo sfondo

Il Team di BreakNotizie

Leggi anche:

La NASA conferma la possibile esistenza del Pianeta X