Allarme sport dipendenza: in Italia ne soffrono 6 persone su 10

216
sport-dipendenza-in-italia

Fare sport e attività fisica è indubbiamente salutare, ma cosa succede quando il desiderio di essere in forma a tutti i costi diventa un’ossessione? In Italia la dipendenza da sport è un fenomeno in crescita.

Mente in sana in corpo sano, recita un antico adagio, ma attenzione a non esagerare. In Italia i “malati di fitness” stanno aumentando, tanto che si parla di 6 persone su 10. Buona parte di queste trascorre più di 10 ore settimanali in palestra e vive nell’ossessione della forma fisica a tutti i costi e del bruciare le calorie in eccesso.

Quando il fitness diventa un’ossessione

Conosciamo tutti i molteplici benefici legati alla pratica dello sport a tutte le età, tuttavia esiste una fetta consistente di italiani che esagerano al punto da essere degli autentici Gym Aholic, ossia sport-dipendenti. I dati emergono da un recente studio di Nutrimente, Associazione per la Prevenzione e la Conoscenza dei Disturbi del Comportamento Alimentare, che ha preso come campione di riferimento 1500 persone impiegando un centinaio di fonti diverse fra blog, community, portali, testate e magazine. Nel tentativo di comprendere appieno il fenomeno dell’ossessione da fitness che si registra specialmente in prossimità della “prova bikini”, l’associazione ha raccolto anche il parere di 20 esperti del settore.

Dall’analisi dei dati raccolti è risultato che il 63% degli italiani, ossia 6 su 10, sono ossessionati dallo sport. Fra questi, il 44% passa oltre 10 ore a settimana in palestra mentre il 25% dalle 7 alle 10 ore. Le maggiori preoccupazioni di questa fetta di popolazione è non riuscire a bruciare abbastanza calorie (33%) e non riuscire a mettersi in forma per l’estate (25%). Questo tipo di dipendenza riguarda spesso atleti ed ex modelle, disturbo che causa conseguenze come malessere fisico, dolori a muscoli e tendini e persino infortuni. Si comincia per piacersi di più, per migliorarsi, si finisce col dedicarsi all’attività fisica più volte al giorno, ogni giorno, senza escludere giorni di festa e senza lasciare al fisico il tempo di recuperare e riposarsi. E spesso mettendo in secondo piano anche affetti e lavoro.

sport-dipendenza-in-italia

Donne più colpite dalla fitness mania

Secondo il report, chi si allena durante la bella stagione, a cavallo fra primavera e inizio estate, lo fa principalmente (61%) per rimettersi in forma. Il 45% lo fa per guadagnare di più mentre il 39% si allena per poter fare nuove conoscenze. Cosa spinge queste persone ad allenarsi e perché si sente fuori forma? Il 46% ha ammesso di essersi lasciato andare durante l’inverno mentre il 27% estende il mea culpa all’estate precedente, per non aver ripreso ad allenarsi dopo l’estate. Esiste anche una piccola fetta, il 22%, che associa la propria forma fisica a scelte alimentari errate.

Le più critiche verso il proprio fisico sono state le donne: il 48%, quasi la metà, sognano un girovita da urlo e una pancia piatta; il 30% vorrebbero glutei più alti e sodi; il 19%, invece, desidera gambe snelle ed affusolate. Ed in effetti la maggior parte delle persone  che finiscono col cadere in questa ossessione da sport sono donne: il 48%, secondo i dati di Nutrimente. Diverse le priorità per la controparte maschile: il 41% vorrebbe degli addominali scolpiti; il 22% gambe e braccia più definite ed il 18% più massa muscolare.

sport-dipendenza-in-italia

Rimettiti in forma, ma senza strafare

Voler migliorare il proprio corpo per piacersi di più, stare bene ed avere maggiore autostima è sicuramente positivo. Tuttavia occorre anche comprendere che non si può pretendere di ottenere risultati in poco più di un mese e sottoporsi ad allenamenti estenuanti, col rischio di andare in overtraining e di infortunarsi. I miracoli non esistono, e sfociare nell’ossessione per ottenere il corpo che si desidera è tutt’altro che salutare. Ecco alcuni consigli per rimettersi in forma, ma stressare troppo organismo e mente.

Ecco come

  • Scegli un’attività su misura per te: quando scegli uno sport tieni sempre in considerazione la tua età, il tuo stato di salute e naturalmente i tuoi gusti.
  • Comincia gradualmente: specialmente se sei sedentario, meglio approcciarti con gradualità all’attività fisica in modo da evitare infortuni e bruciare tutto l’entusiasmo iniziale.
  • Scegli diverse attività: per mantenere viva la motivazione ed agire sul fisico su più fronti è consigliabile scegliere diversi sport ed alternarli fra loro. Alcuni esempi? Nuoto e corsa, oppure yoga e pesi, o camminata veloce e ballo. Ritmi ed intensità differenti aiutano ad allenare al meglio il fisico.

sport-dipendenza-in-italia

  • Costanza ma non ossessione: mantenere continuità nell’allenamento è importante, a patto che ciò non arrivi a compromettere e a trascurare le altre attività quotidiane. Lo sport è divertimento e salute ma non deve trasformarsi in dovere a tutti i costi.
  • La perfezione non esiste: quello che spesso vediamo sulle foto di Instagram e nelle pubblicità patinate è spesso il frutto del sapiente lavoro di un buon fotografo o solo un buon risultato ottenuto grazie al filtro (o più) di un app. Si può migliorare la propria struttura fisica con l’esercizio ma bisogna anche imparare ad accettare il proprio corpo per quello che è ed amarsi un po’ di più. E valorizzare ciò che di bello si ha.
  • Ascoltare il proprio corpo: non dimentichiamo di monitorare sempre il nostro stato di salute. Se ci si rende conto che si sta esagerando con l’esercizio fisico meglio rallentare.
  • Rivolgersi a degli esperti: spesso se i risultati non si vedono o non sono quelli che ci aspettavamo, è perché stiamo sbagliando qualcosa nella pratica. In questo caso meglio rivolgersi a dei personal trainer professionisti capaci di guidarci nella scelta dell’attività fisica e degli esercizi più adatti ai noi.

Il Team di BreakNotizie

 

Leggi anche:

8 trucchi efficaci per trovare la motivazione ed allenarsi al mattino

Poco tempo per allenarsi? Ecco come mantenersi in forma in soli 8 minuti