Resta alta la tensione fra tassisti e conducenti Uber

Resta alta la tensione fra tassisti e conducenti Uber

- in Italia, Polemica
562
0
Fonte immagine: http://www.adnkronos.com/fatti/cronaca/2017/02/17/sciopero-taxi-codacons-deposita-esposto-tre-procure_2uW6H99EYN84Unh51XThMP.html

Il momento critico fra tassisti e conducenti Uber dovrebbe essere superato, ma la tensione resta alta fra aggressioni, lanci di uova e pistole giocattolo

L’incontro di ieri sera fra una delegazione di tassisti e il ministro dei Trasporti Graziano Delrio è servito se non altro ad abbassare il livello della tensione, che proprio nel pomeriggio di ieri aveva raggiunto il culmine con scontri fra tassisti e conducenti Uber e la protesta giunta fino alla sede del Partito Democratico, di fronte alla quale sono avvenuti contatti fra i manifestanti e le forze dell’ordine che cercavano di evitare un’irruzione all’interno della sede del Pd.

Nella mattinata sono avvenuti invece diversi episodi di violenze fra i tassisti e i conducenti a noleggio, con i primi che hanno lanciato uova verso i veicoli guidati dalla “concorrenza”; un conducente Uber ha addirittura tirato fuori una pistola per intimorire i tassisti che si erano avvicinati, stando alle sue parole, con un atteggiamento minaccioso, fortunatamente si trattava di un’arma giocattolo ma la situazione ha rischiato di degenerare. C_2_fotogallery_3009332_32_image

Nel corso della giornata sono state poi segnalate varie aggressioni da parte dei tassisti, non solo con lanci di uova verso i conducenti Uber ma anche con danneggiamenti ai loro veicoli, soprattutto nelle ore notturne. Si è trattato di veri e propri raid che hanno colpito indistintamente in diverse città, soprattutto a Milano e Roma, le auto dei conducenti Ncc. La situazione è ritornata quasi alla normalità solo dopo l’incontro con Delrio, che ha rassicurato i tassisti.

Il ministro dei Trasporti ha dichiarato che è necessaria una regolamentazione seria, in grado di garantire sia i diritti dei cittadini che quelli dei tassisti. Dopo l’intervento di Delrio, i tassisti hanno revocato lo sciopero e ripreso a circolare dopo ben sei giorni di interruzione del servizio; una protesta che alla fine si è rivelata una sorta di boomerang per la categoria, visto che nei giorni di durata dello sciopero c’è stata un’impennata nell’utilizzo di Uber, il grande rivale finito nel mirino della rabbia di chi guida un taxi.

 

Il team di BreakNotizie

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Telefonini e smartphone: è pericoloso averli a “contatto”?

La recente sentenza del Tribunale di Ivrea ha