Quanto contano i soldi nella tua vita?

678

I soldi non fanno la felicità, recita un celebre proverbio. Eppure, secondo molte persone, il denaro contribuirebbe almeno ad alleviare l’infelicità. C’è del vero in queste dichiarazioni o si tratta solo di frasi fatte, slogan e battute superficiali?

Dipende.


La prima tesi è quella di chi ritiene che le cose importanti non si possano valutare in denaro: amore, salute, reputazione non hanno prezzo e pertanto non possono essere acquistati coi soldi. Per quanto una persona possa essere ricca, non è detto che trovi l’anima gemella con cui vivere una vita felice; non potrà garantirsi una vita in perfetta salute vista l’incurabilità di molte patologie; non potrà nemmeno rimediare a clamorosi errori nei rapporti interpersonali. Ecco perché i soldi non sono tutto, anzi, in molti casi non sono proprio nulla. L’essenziale è invisibile agli occhi, si dice.

Un’altra corrente di pensiero ritiene i soldi importantissimi. Sempre in tema di amore, salute e reputazione si fa una lettura molto più “superficiale” (o concreta, a seconda delle letture) sull’utilità dei soldi: quale donna non rimarrebbe affascinata da un uomo alla guida di una Ferrari? I soldi non guariscono da tutte le malattie ma garantiscono cure certamente migliori; la reputazione dipende dal carattere delle persone e dalle sue scelte e, certamente, più soldi garantiscono scelte migliori.

Il tema è molto discusso nella nostra società e rappresenta lo specchio dello scontro tra essere e apparire. Chi vuole essere valuta poco il denaro; chi vuole apparire, al contrario, ha un bisogno ossessivo di denaro per poter mettersi in mostra.
I più moderati, invece, non sminuiscono il valore dei soldi pur non mettendoli al centro dell’attenzione.

Il team di BreakNotizie