Quando una serie tv diventa stile di vita

Quando una serie tv diventa stile di vita

- in Benessere, TV
1460
0
Fonte foto https://www.vocedinapoli.it/massaggio-cardiaco

Serie tv: Grey’s Anatomy aiuta una studentessa a salvare suo padre

Guardare una serie tv, a volte può salvarti la vita. Come è successo ad una ragazza di Pistoia. La ragazza, amante di Grey’s Anatomy, è riuscita grazie alle puntate guardate, a salvare suo padre.

La storia ha già fatto il giro del web. La ragazza, una studentessa diciottenne, racconta:

Stavo dormendo quando, intorno alle sei, sono stata bruscamente svegliata da mia madre, perché il babbo, che ha 54 anni, non si svegliava e non respirava più. Sono corsa in camera e l’ho trovato disteso sul letto, privo di coscienza. L’ambulanza è arrivata dopo soli 10 minuti, durante i quali ho continuato ad effettuare il massaggio cardiaco, senza fermarmi un solo secondo.”

Proprio come aveva visto fare in un episodio di Grey’s Anatomy, la ragazza ha chiamato prontamente il 118 e guidata dall’operatore al telefono ha aiutato suo padre. Gli ha praticato un massaggio cardiaco che gli ha salvato la vita. Infatti quei dieci minuti prima dell’arrivo dei soccorsi sono stati determinanti.

Fonte foto http://seriesanatomy.com/greys-anatomy-11x15-i-feel-the-earth-move-recensione-by-s/
Fonte foto http://seriesanatomy.com/greys-anatomy-11×15-i-feel-the-earth-move-recensione-by-s/

Grey’s Anatomy è la serie tv popolare di Shonda Rhimes che racconta le vicende mediche ed amorose dei protagonisti del Seattle Grace. In questo caso, per la ragazza, la serie è diventata più di un telefilm. I suoi insegnamenti le sono serviti nella vita reale, permettendole di aiutare suo padre. Anche se non aveva mai praticato un massaggio cardiaco in vita sua. Anche se l’aveva solamente visto fare dai suoi personaggi preferiti.

Quello che forse non si racconta è della potenza che le serie tv hanno su di noi. Sicuramente la ragazza, li per li, avrà pensato solamente di chiamare i soccorsi, ma è stato il coraggio datogli dall’aver visto come si fa, che le ha fatto provare e riuscire a salvare suo padre. Psicologicamente parlando siamo influenzati da tutto quello che ci circonda, ma forse questa volta la tecnologia è stata utile. non solo perché ha dato “ispirazione” alla studentessa, ma anche perché, attraverso un cavo di un telefono si è salvata una vita.

La notizia è stata diffusa dall’ASL di Pistoia, che ha ricordato quanto sia importante conoscere le basi di primo soccorso e creare una catena di soccorsi per portare tutto l’aiuto necessario. Anche solo dieci minuti possono fare la differenza. Perché fino a quando c’è battito, si ha ancora la speranza di poter dire, proprio come Derek Shepherd “è una bella giornata per salvare delle vite!”

 

 

 

 

Silvia Rosiello

Team di BreakNotizie

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Diciamo addio ai capelli sfibrati con l’olio di Macassar

L’olio di Macassar è per i capelli un