Presidente della Bolivia all’ONU: il 21 dicembre è la fine dell’odio e l’inizio dell’amore, la fine della menzogna e l’inizio della verità.

622

 

“E vorrei dire che, secondo il Calendario Maya il 21 dicembre segna la fine del non-tempo e l’inizio del tempo.
È la fine del Macha e l’inizio del Pacha. 
E’ la fine di egoismo e l’inizio della fratellanza. 
E’ la fine dell’individualismo e l’inizio del collettivismo … il 21 dicembre di quest’anno.


Gli scienziati sanno molto bene che questo segna la fine di una vita antropocentrica e l’inizio di una vita biocentrica.

E’ la fine dell’ odio e l’inizio dell’amore. 
La fine della menzogna e l’inizio della verità. 
E’ la fine della tristezza e l’inizio di gioia. 
È la fine della divisione e l’inizio dell’unità.

Lo dice il Presidente della Bolivia in un discorso all’ONU dello scorso settembre. Discorso, ovviamente, ancora attualissimo.

E si aggiunge il Ministro degli Esteri Boliviano:
“Secondo il calendario Maya il 21 dicembre 2012 sarà la fine di una civiltà e l’inizio di un’altra che implica transizione spirituale verso una nuova coscienza cosmica.”

fonti:
http://removingtheshackles.blogspot.it/2012/11/bolivian-pres-evo-morales-dec-21-is-end.html
http://www.rumormillnews.com/cgi-bin/forum.cgi?read=261515
http://webtv.un.org/watch/bolivia-general-debate-67th-session/1863127442001

Tratto da: salusaitaliano