Per quanto riguarda la violenza sulle donne in cima alla classifica i paesi scandinavi

Per quanto riguarda la violenza sulle donne in cima alla classifica i paesi scandinavi

- in Donna
779
0
Woman lying on floor with gun --- Image by © Aurelie and Morgan David de Lossy/cultura/Corbis

La violenza sulle donne è uno degli argomenti più dibattuti negli ultimi anni, con numeri che purtroppo non accennano a calare. Ora un sondaggio europeo arriva a fare chiarezza.

Dibattiti e litigi riguardo alla violenza domestica sulle donne sono sempre in grande evidenza in tutto gli stati dell’Unione Europea, con molti opinionisti che espongono le loro teorie e consigliano i rimedi per mettere fine a questa orribile situazione, Ora a fare chiarezza arrivano i risultati di un sondaggio che è stato effettuato su scala europea, prendendo in esame questo fenomeno nei 28 Paesi della UE, risultati che in alcuni casi sono sorprendenti rispetto a quando comunemente si crede.

Alla conclusione del sondaggio, si è visto che le nazioni dove questi abusi di genere sono più numerosi, sono quelle del Nord Europa. La classifica vede infatti al primo posto la Danimarca, con il 52%, seguita dalla Finlandia e dalla Svezia, distanziate tra di loro di un solo punto percentuale, 47% contro 46%, e poi dall’Olanda con il 45%, dalla Gran Bretagna, appaiata con la Francia al 44. Per il nostro Paese, che sempre viene indicato come la patria dei violenti, c’è invece il 18° posto in classifica, con una percentuale del 27%.

Sono comunque percentuali altissime, che indicano una risposta positiva alla domanda “avete subito una violenza fisica o sessuale dall’età dei 15 anni”, ma comprendono anche le molestie che le donne hanno subito non solo da esponenti della propria famiglia, mariti, compagni o parenti, ma anche sul luogo di lavoro oppure da sconosciuti in altre situazioni. In totale, nella media dei paesi dell’Europa, il 33% delle donne ammette di essere stata la “vittima” di questi abusi, una percentuale che rapportata al numero totale delle donne, fa sì che almeno 62milioni di donne in tutto il territorio della UE abbia subito violenze. Una percentuale che, riferita alla sola violenza subita entro le mura domestiche, scende al 22%, pari ad una donna su cinque.

A condurre questa indagine, che ha coinvolto in totale 42mila donne, circa 1500 in ognuno dei 28 paesi, è stata la “Fra”, l’Agenzia europea per i “diritti fondamentali”, che ha rivolto le domande alle donne partecipanti al sondaggio, in forma anonima. Gli intervistatori hanno chiesto loro di raccontare le esperienze personali in fatto di violenze fisiche, molestie sessuali, stupri, ed anche stalking, da parte degli uomini. Dall’analisi dei dati è emerso anche il fatto che solo il 10% delle donne che hanno subito questi tipi di violenza, ha in seguito denunciato il fatto alle autorità competenti. Una situazione che è sorprendente se si pensa che in Europa, una donna ogni 10 ha subito delle violenze sessuali, ed una ogni 20 ha subito uno stupro.

Secondo la “Fra”, questi numeri, così agghiaccianti dovrebbero servire ai vari governi per mettere in atto delle “politiche strutturali” contro la violenza di genere, La “Fra” parla di violazione della dignità umana ed in alcuni casi, i peggiori, anche di una violazione del diritto alla vita, oltre che una espressione “estrema” della disuguaglianza tra i due sessi.

Dai risultati che emergono dall’indagine, si vede che l’Italia appartiene a quei Paesi europei nei quali si perpetrano meno violenze sulle donne. Un altro dato è quello relativo alle donne italiane che hanno ammesso di essere state vittime di violenze domestiche nel corso dell’ultimo anno, che sono il 6%. Nella maggioranza delle donne italiane intervistate, il 58%, è inoltre radicata la convinzione che non ci sono leggi in grado di proteggere da questa tipologia di abusi, nonostante la “legge sul femminicidio”.

 

 

Il team di BreakNotizie

Commenti

commenti

You may also like

Il risveglio dell’Uomo ed il ruolo dell’Amore universale

Il mondo è dominato dai poteri occulti che