MONTI HA CONFESSATO: “HO AGGRAVATO LA CRISI”

521
Mario Monti non si trattiene più. Oggi ha confessato quello che tutti sapevamo. Quello che anche i freddi numeri avevano già certificato. Il premier non ha risolto la crisi, anzi.
Oggi il tecnico prestato alla politica ha confessato:
  “Le nostre decisioni hanno contribuito ad aggravare la crisi”.
Per poi aggiungere che “più in là” vedremo i benefici. Sarà, ma probabilmente questo “più in là” rischia di arrivare troppo tardi, quando ormai si è distrutto il tessuto sociale ed economico di un Paese intero.
Monti, quindi, lo ha ammesso. Le sue politiche economiche hanno aggravato la crisi. Però manca il passaggio successivo: prendere atto del proprio fallimento. E andare via. A casa.
****
I titoli di REPUBBLICA sulla dichiarazione di Monti:
Il professore incontra le parti sociali. Prima intervento al Salone del tessile a Milano: “Con nostra azione abbiamo aggravato la recessione, ma sarà breve ed è stato per risanare in modo duraturo”.
E del CORRIERE:
Il premier ammette che il quadro economico è peggiorato per i provvedimenti fiscali.

fonte