Le 5 regole per assumere una postura corretta davanti al pc

Le 5 regole per assumere una postura corretta davanti al pc

- in Lifestyle
790
0

Mal di schiena e dolori cervicali sono spesso la causa di una cattiva postura davanti alla scrivania. Ecco 5 consigli da mettere in pratica ora.

Si trascorre sempre più tempo davanti al computer, spesso perché costretti dal tipo di lavoro che si svolge o anche per semplice svago, con la conseguenza che gran parte delle volte, quasi senza accorgercene, assumiamo delle posizioni scorrette che potrebbero, a lungo andare, creare dolori cervicali e mal di schiena oltre a tensione articolare e muscolare. Numerosi studi hanno dimostrato inoltre che una cattiva postura può causare persino disturbi dell’umore e depressione ed incrementare problematiche legate alla circolazione a livello di braccia e gambe. Ecco perché diventa fondamentale sapere come comportarci per mantenere una postura corretta di fronte al pc. Vediamo insieme 5 consigli utili da mettere in pratica da subito.

1. Mantenete la colonna vertebrale dritta. Trascorse diverse ore davanti al computer è facile dimenticarsi questa regola così semplice: già dopo pochi minuti si perde attenzione, assorbiti dal proprio lavoro, ed il corpo tende ad assumere posture sbagliate. Si possono adottare però alcuni utili trucchetti: ad esempio servirsi di un cuscino da sistemare dietro la schiena, all’altezza dei lombi, in modo da aiutare la colonna vertebrale a rimanere nella posizione corretta oppure tenere una pallina da tennis nella zona dorsale, a contatto con la sedia, stando attenti a non farla cadere.laptop

2. Non accavallate le gambe. La pianta dei piedi deve essere poggiata a terra e le gambe devono essere inclinate di 90°, diversamente, se si accavallano le gambe, la spina dorsale si torce e la circolazione sanguigna si blocca parzialmente. Se risulta troppo scomodo non avere un sostegno sotto le gambe o se non si hanno sedie ad altezza regolabile e quindi si rischia di rimanere con le gambe a penzoloni se non si è abbastanza alti, si possono utilizzare dei poggiapiedi ergonomici: ne esistono di molteplici modelli e materiali.

3. Tenete le spalle rilassate. È importante evitare di “incassare” il collo e mantenere le spalle rilassate in modo da evitare tensioni muscolari a livello cervicale e una sorta di ingobbimento in avanti. Per evitare di curvare la schiena in avanti basta allineare le orecchie alle spalle: in quel momento staremo assumendo la posizione ottimale.

4. Fate attenzione ai polsi. Stare seduti per ore davanti al pc può causare problemi non soltanto alla schiena ma anche al gomito ed al polso, a causa del frequente utilizzo del mouse. La mano infatti deve stare a lungo nella stessa posizione, con indice e medio in movimento. Sarebbe consigliabile quindi, ad intervalli regolari, muovere la mano e sgranchire bene le dita. Per evitare ulteriori tensioni alle fasce muscolari del braccio e del gomito è importante mantenere gli arti superiori inclinati di 90° sulla scrivania.

5. Muovetevi ad intervalli regolari. Meglio fare delle pause, magari ogni ora, in modo da distendere le articolazioni, sciogliere i muscoli con un po’ di esercizi di stretching ed ossigenare il corpo. In tal modo, oltre all’organismo, ne beneficerà anche la mente poiché aiuterà a concentrarci meglio sul lavoro e a mantenerci produttivi.

 

 

 

Il team di BreakNotizie

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Il segreto della felicità? Essere sinceri, sempre

Chi mente, anche se lo fa a fin