La mazzetta del secolo: la EU offre denaro ad Assad, se Al Qaeda puo’ governare in parti della Siria.

La mazzetta del secolo: la EU offre denaro ad Assad, se Al Qaeda puo’ governare in parti della Siria.

- in Mondo
298
0

Anziché aiutare i cittadini della EU che da molti anni soffrono a causa della austerità, della povertà e di uno stato di miseria a vari livelli, gli oligarchi della EU che governano a Bruxelles, preferiscono dare in mano del contante europeo ai terroristi di Al Qaeda e ai Wahhabiti dell’ISIS.

Ieri (5.12.16) The Duran riferiva in merito a Federica Mogherini, Alta Rappresentante per gli Affari Esteri della EU, che emanava un monito: la caduta di Aleppo non significava la fine della guerra in Siria.

Alta Rappresentante per gli Affari Esteri della EU veniva citata da ITV durante una conferenza a Roma, mentre diceva…

“Sono convinta che la caduta di Aleppo non porrà fine alla guerra.”

The Times UK ora sta riportando che la EU sta preparando un’offerta sinistra ad Assad, che sarà il modo speciale della EU per “porre fine alla guerra” in Siria, preservando l’enorme investimento finanziario con cui i globalisti EU si sono impegnati, ovvero sponsorizzare e addestrare gli jihadisti per detronizzare il governo di Assad.

RT riporta sulla mazzetta EU per salvare Al Qaeda…

Pare che la EU stia progettando di offrire a Damasco aiuto finanziario in cambio di un permesso: quello di consentire alle forze dei ribelli, di restare in potere in alcune regioni della Siria. Bruxelles non insiste piu’ sull’ uscita di scena del Presidente Bashar Assad. Questo secondo il The Times.

I nuovi propositi della EU sono stati pronunciati dal suo capo per gli Affari Esteri, Federica Mogherini, in un incontro con i capi di opposizione, due settimane fa. Cosi riporta il quotidiano britannico.

Riflettono gli sviluppi sul campo, dato che l’esercito siriano ha messo a punto una serie di vittorie e sta per ottenere controllo completo su Aleppo. Una fonte vicina alla opposizione siriana finanziata dall’Occidente (ovvero Al Qaeda) ha  detto al The Times…

Mogherini1

“Cio’ che la Mogherini voleva fare era presentare un piano EU, per come risolvere il conflitto.”

“C’è una transizione, ma i dettagli sono vaghi. In cambio, se tutte le parti si dichiarano d’accordo e tutti fanno cio’ che dice la EU, c’è una bella quantità di denaro”

RT prosegue…

“Transizione politica” è un termine usato da tutti quelli che hanno degli interessi (stakeholders) nel conflitto siriano, per descrivere una fine delle ostilità e la formazione di un nuovo sistema di “governance” del paese, sebbene i vari partiti abbiano vedute ampiamente diverse su cio’ che la transizione dovrebbe essere.

I ribelli, per anni hanno insistito che la transizione deve includere l’espulsione di Assad, mentre i loro finanziatori occidentali hanno ripetuto il mantra “Assad deve andarsene”. Ma l’ultimo piano europeo non fa piu’ menzione a questo tipo di futuro per il Presidente. Cosi dice l’articolo.

Bruxelles ora consente ad Assad di restare capo del suo governo siriano, ma vuole una “devolution” (decentramento) di potere nelle province della Siria, che cosi possono consentire ai ‘ribelli moderati” di essere integrati nelle forze di sicurezza locali.”

Per questo la EU è disposta ad offrire aiuto finanziario sia al governo siriano che ai ribelli, per addolcire l’affare, dice il The Times. L’articolo suggerisce anche che pagare Damasco è preferibile che gestire il continuo esodo dei rifugiati siriani nella EU, cosa che “contribuisce al caos elettorale in tutto il continente” e alla distruzione “del tessuto politico dell’Europa”

Riassumendo: la EU in bancarotta è pronta a pagare ad Assad del denaro se costui consente ad Al Qaeda di avere autonomia in varie parti della Siria.

Siamo certi che le regioni autonome di Al Qaeda non cercheranno mai di destituire il governo di Damasco. Siamo anche certi che l’Arabia Saudita, la Turchia, gli USA e la EU smetteranno di riversare armi e contante in questo protettorato Al Qaeda.

E il vero guadagno per la EU … sarà quello di non avere piu’ migranti che si riversano nei suoi confini. La Mogherini è proprio sul pezzo, non c’è dubbio. Davvero è una soluzione di guadagno reciproco, una win-win situation per tutta la regione e il continente Europa (è sarcasmo ragazzi…).

 

 

 

Fonte: http://www.globalresearch.ca/the-bribe-of-the-century-eu-will-give-assad-money-if-he-allows-al-qaeda-to-rule-over-parts-of-syria/5560590

The original source of this article is The Duran

Copyright © Alex Christoforou, The Duran, 2016

Traduzione Cristina Bassi per www.thelivingspirits.net

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Il segreto della felicità? Essere sinceri, sempre

Chi mente, anche se lo fa a fin