La dieta più giusta per l’uomo: non solo calorie

La dieta più giusta per l’uomo: non solo calorie

- in Alimentazione
697
0

Quando pensiamo ai cibi valutiamo sempre le loro calorie, ma c’è un altro fattore importante da tenere in considerazione ed è la loro vibrazione energetica.

Rispetto all’alimentazione ci sono ormai molte cose che sappiamo, ma altrettante che ignoriamo. Ad esempio, ormai conosciamo bene l’importanza che ha una corretta alimentazione per il mantenimento di un buono stato di salute. Ma siamo davvero sicuri di sapere cosa comporta una corretta alimentazione?

La scienza nutrizionista classifica i vari cibi in base alle sostanze che contengono in modo preponderante (carboidrati, proteine, vitamine, sali minerali, grassi, ecc.) e in base alle famigerate calorie. Quindi noi decidiamo se un cibo fa male o bene sulla base di queste caratteristiche. Eppure c’è anche un’altra caratteristica che i cibi possiedono, non meno importante, ma quasi sempre trascurata. Si tratta della loro vibrazione energetica.

Frutti-rossi-670x386

Il nostro corpo è formato da cellule: ogni cellula è un’unità fondamentale formata da un nucleo e dal cosiddetto citoplasma. All’interno di ogni cellula avvengono reazioni chimiche che provocano onde di elettroni che si muovono da una cellula all’altra. In poche parole, il nostro corpo è percorso da onde di energia che, quando sono particolarmente intense, danno vita agli impulsi nervosi.

Quando si calcolano le calorie di un cibo, calcoliamo quanta energia termica viene introdotta nel nostro corpo. Spesso il valore calorico però è inesatto, perché non considera quanta energia sperperiamo nella digestione.

Se invece si considera l’influsso elettromagnetico che ogni cibo ha sul nostro organismo, ecco che possiamo definire con assoluta precisione cosa è di giovamento e cosa invece non lo è. Questo può essere fatto usando una scala che misura le radiazioni emesse da ogni alimento.

radianza-alimenti

Hanno effetti benefici sul corretto funzionamento delle nostre cellule quei cibi che possiedono radiazioni superiori ai 6500 Angstrom (che è l’unità di misura per le radiazioni elettromagnetiche), valore che equivale al colore rosso.

I cibi che hanno radiazioni superiori ai 6500 A sono: frutta fresca, ortaggi e legumi; grano, tutti i farinacei, e il pane integrale; olive, frutta secca come mandorle, noci, nocciole; la soia, il burro e i formaggi freschi, le uova rigorosamente di giornata. La cottura dei cibi non deve essere mai effettuata a temperature superiori ai 70 gradi.

Queste dunque sono le categorie alimentari che maggiormente contribuiscono al benessere del nostro corpo. Bisogna inoltre cercare di seguire un’alimentazione che assomigli il più possibile a quella dei nostri nonni, eliminando i prodotti raffinati e consumando cibi locali, mangiando solo in modo saltuario la carne ed evitando la frutta non matura, che spesso provoca problemi di digestione proprio perché viene mal tollerata dall’organismo a livello energetico.

 

 

 

Il team di BreakNotizie

Commenti

commenti

You may also like

Il risveglio dell’Uomo ed il ruolo dell’Amore universale

Il mondo è dominato dai poteri occulti che