Jimi Hendrix: l’uomo, il chitarrista, la leggenda

Jimi Hendrix: l’uomo, il chitarrista, la leggenda

- in Musica
1058
0

Per tanti un’ispirazione, per tutti una leggenda immortale nonostante una carriera spezzata tragicamente al suo culmine. Lui è Jimi Hendrix.

UN TALENTO PRECOCE

James Marshall “Jimi” Hendrix nasce a Seattle nel 1942 e scopre sin da giovanissimo la passione per la musica. Quando metterà le mani sulla sua prima chitarra elettrica aggirerà ben presto l’ostacolo dettato dal maneggiare, lui mancino, un normale strumento per destri. Rimedierà imparando in maniera sorprendentemente rapida a suonare con una presa rovesciata. Nel 1961, durante un periodo come recluta paracadutista per scontare una pena per furto d’auto, avrà il primo di una serie di incontri che gli cambieranno la vita: quello con il bassista Billy Cox, a seguito del quale suonerà da turnista e supporto con numerosi artisti e gruppi come Sam Cooke o le Supremes.

tl-horizontal_main_2x

LA FAMA E LA JIMI HENDRIX EXPERIENCE

La prima metà degli anni ’60 vede Hendrix continuamente in giro per gli Stati Uniti, accompagnando con il suo estroso stile chitarristico altri nomi celebri come Ike & Tina Turner o Little Richard fino a quando, da frontman e chitarrista solista dei Jimmy James and The Blue Flames, entra in contatto con Chas Chandler, bassista degli Animals. Proprio da quel momento Chandler smetterà i panni di strumentista per indossare quelli del manager, risultando tra gli artefici della nascita dei Jimi Hendrix Experience con lo stesso Hendrix alla chitarra, il chitarrista Noel Redding “riciclato” come bassista e il giovane batterista Mitch Mitchell scelto tramite audizione. Nel 1967 nasce il primo frutto di questa collaborazione, Are You Experienced, una pietra miliare del rock grazie a brani come Foxy Lady, Hey Joe, Fire, Purple Haze e Love Or Confusion. Nello stesso anno il trio Experience si esibisce anche al Monterey Pop Festival, riscuotendo un successo planetario con quella che è tuttora considerata una delle performance più trascinanti di tutti i tempi.
Tra il 1967 e il 1968 la Jimi Hendrix Experience lavorerà in maniera febbrile, riuscendo a dar vita ad altri due album: Axis: Bold As Love ed Electric Ladyland. Entrambi confermeranno il successo di Are You Experienced e contribuiranno alla leggenda di Hendrix grazie a brani come Up From the Skies, Little Wing, Voodoo Child (Slight Return) e All Along the Watchtower, quest’ultima una rivisitazione di una celebre hit di Bob Dylan.

DO NOT DELETE OR PURGE FROM MERLIN courtesy Everett Collection Mandatory Credit: Photo By MARC SHARRAT / Rex Features, courtesy Everett Collection THE JIMI HENDRIX EXPERIENCE VARIOUS - 1967 PERFORMING MARQUEE CLUB, LONDON - 02 MAR 1967 16987j He is playing a The 1965 Fender Stratocaster sunburst red/yellow without a whammy - bar and no sustainable pedals. this guitar was set on fire in LONDON in a concert at Finsbury Astoria in north London on March 31st, 1967 . This photo was taken 29 days before he smashed this guitar.

L’APICE A WOODSTOCK E LA MORTE

Il trio finirà però per sciogliersi a causa di contrasti ormai insanabili soprattutto fra Jimi e il chitarrista-bassista Noel Redding, e così nel 1969 Hendrix si presenterà al festival musicale di Woodstock con una formazione rimaneggiata, che include anche il vecchio amico bassista Billy Cox. L’esibizione di Woodstock rimane, assieme a quella di pochi anni prima al Monterey Pop Festival, una delle più famose del chitarrista di Seattle. Nel 1970 prende vita un avveniristico studio di registrazione, progettato anche dallo stesso Hendrix e in cui avranno inizio le registrazioni per quello che doveva diventare l’album First Rays Of The New Rising Sun. L’artista non riuscirà però mai a concludere i lavori, a causa della morte che sopraggiunge il 18 settembre dello stesso anno a causa di un cocktail di farmaci e alcool. First Rays Of The New Rising Sun verrà pubblicato postumo nel 1997, dopo aver recuperato e rimaneggiato una quantità sufficiente di materiale registrato.
Hendrix è a tutt’oggi considerato uno dei padri del genere hard rock, in “condivisione” con altre leggende come i Black Sabbath, Ronnie James Dio e lo stesso Little Richard, mentre altri importanti artisti come Joe Satriani o Steve Vai hanno sempre dichiarato la loro ammirazione per Hendrix, considerato anche il loro ispiratore.

 

 

Il team di BreakNotizie

Commenti

commenti

You may also like

Il risveglio dell’Uomo ed il ruolo dell’Amore universale

Il mondo è dominato dai poteri occulti che