I tre sport che aiutano a vivere più a lungo

I tre sport che aiutano a vivere più a lungo

- in Sport
1072
0

L’attività fisica è un toccasana per il corpo e la mente ma sapevate che certi sport allungano la vita più di altri?

L’esercizio fisico è fonte di benessere, e questo lo sappiamo tutti, specie se lo si pratica sin da bambini. Sono tanti i benefici legati ad una vita attiva e non soltanto a livello fisico, come ad esempio il miglioramento della salute mentale, la prevenzione del declino cognitivo, l’incremento dell’attività sessuale e la stimolazione della creatività. Rendendoci più sani, l’attività fisica aggiunge anni alla nostra vita, oltre a migliorarne la qualità.

Sapevate però che ci sono degli sport che più di altri mantengono giovani e vitali? Secondo uno studio pubblicato lo scorso autunno dal British Journal of Sports Medicine gli atleti più fortunati sarebbero tennisti, nuotatori e coloro che svolgono attività aerobica. Questa categoria di sportivi sarebbe meno esposta alla possibilità di morte prematura dovuta a complicazioni cardiache.

Per giungere a tali conclusioni l’equipe di ricercatori ha monitorato 80.306 volontari adulti, inglesi e scozzesi, con un’età media di 52 anni. Ogni tester è stato seguito per 9 anni, osservando quali attività erano maggiormente connesse ad un minor rischio di decesso improvviso. È risultato, alla fine, che coloro che praticavano degli sport con la racchetta, come lo squash o il tennis, avevano il 47% di possibilità in meno di morire rispetto alle persone sedentarie; chi invece praticava attività aerobica aveva una percentuale del 27% in meno ed i ciclisti del -15%.

In base ai dati raccolti, nel dettaglio, si notava come chi pratica sport con racchette aveva il 59% di possibilità in meno di morire a causa di disturbi cardiovascolari, mentre chi praticava nuoto ed attività aerobica rispettivamente il 41% ed il 36%. A sorpresa, i runner raggiungono solamente un 13% in meno rispetto ai sedentari; questo risultato però non significa che praticare la corsa non allunghi la vita.

Il signor Hidekichi Miyazaki, chiamato anche “Golden Bolt”, è un velocista giapponese di “soli” 105 anni!

Che cosa si può concludere quindi? Lo sport migliore da praticare è anzitutto quello che ci fa star bene, non solo fisicamente, ma anche mentalmente, pertanto bisogna scegliere l’attività che ci piace di più, a patto di praticarla in maniera costante. Secondo il team di ricercatori, infatti, le persone che si dedicano ad uno sport qualsiasi hanno comunque il 28% di possibilità in meno di morire prematuramente rispetto a chi non pratica alcuna attività fisica. Il segreto di una lunga vita dunque sta in una vita attiva. A cominciare da adesso.

Il Team di Breaknotizie

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Niente cure per un ragazzo paraplegico: Veneto Banca gli ha “bruciato” tutti i risparmi

Il crac della Veneto Banca ha gettato nella