Grecia, Tsipras: “se vinciamo via austerity e rinegozieremo il debito”

108

Tsipras, il leader del partito greco di Syriza. Era anche il candidato delle sinistre alle scorse elezioni europee.

Tsipras, il leader del partito greco di Syriza. Era anche il candidato delle sinistre alle scorse elezioni europee.

ROMA (WSI) – In caso di vittoria di Syriza alle elezioni anticipate in Grecia, il leader del partito di sinistra Alexsis Tsipras ha promesso che le misure di austerity verranno cancellate così come il patto con i creditori internazionali della Troika.

Il passo successivo sarà la rinegoziazione del debito con possibile svalutazione di una parte dell’enorme passivo statale verso i creditori stranieri. I mercati non saranno contenti delle sue dichiarazioni, anche se per la verità non rappresentano una novità, quanto piuttosto una conferma.

Secondo Syriza il debito pubblico da 322 miliardi di euro non è sostenibile e l’obiettivo fissato dalla troika dei creditori internazionali – Commissione Ue, Fmi e Bce – non è raggiungibile. Il partito ritiene inoltre che le politiche di austerità strozzino la crescita e non facciano altro che rendere più complicata la strada verso la sostenibilità del debito.

 

http://ununiverso.altervista.org/blog/grecia-tsipras-se-vinciamo-via-austerity-e-rinegozieremo-il-debito/