Fa il suo debutto in Germania il treno a idrogeno

Fa il suo debutto in Germania il treno a idrogeno

- in Ambiente
402
0
Fonte immagine: http://www.rinnovabili.it/mobilita/treno-a-idrogeno-germania-669/

Il primo passo nell’era della sostenibilità dei trasporti è stato compiuto in Germania, dove è pronto a fare il suo debutto il treno a idrogeno Coradia iLint

Si chiama Coradia iLint il treno a idrogeno che sta per debuttare in Germania e segnerà l’inizio di una rivoluzione nel settore trasporti all’insegna della sostenibilità. Già ribattezzato Hydrail, il treno a idrogeno rappresenta una soluzione all’avanguardia e fa affidamento sulla piattaforma ideata e realizzata da Alstom, azienda di riferimento per quanto riguarda il trasporto su rotaie alimentato a idrogeno. La tecnologia alla base del progetto è altamente innovativa.

Il Coradia iLint è un treno ad emissioni zero, dato che gli unici prodotti di scarto che genera durante il suo funzionamento sono l’acqua della condensa e il vapore; decisamente ridotto, rispetto ai classici treni, anche l’inquinamento acustico, nel complesso il treno a idrogeno risulta molto silenzioso. Il sistema in dotazione all’Hydrail produce energia elettrica – che consente al treno di muoversi – dall’idrogeno e viene generata direttamente a bordo del treno e stoccata nelle batterie, che immagazzinano anche l’energia cinetica dalle frenate.

A produrre l’energia contribuiscono l’idrogeno, presente sul treno all’interno di serbatoi, e l’ossigeno dell’aria e grazie a questa tecnologia le prestazioni sono in linea con quelle dei tradizionali treni regionali. A fronte di una maggiore sostenibilità ambientale e di una riduzione dell’inquinamento acustico, si hanno dunque prestazioni paragonabili a quelle dei treni regionali attualmente in funzione; la velocità massima del treno a idrogeno è di 140 km/h, la sua autonomia può arrivare sino ad 800 chilometri e vanta una capienza complessiva di 300 persone.

Il debutto dell’”idro-treno” è previsto per il 2017 nell’area della Bassa Sassonia, per la precisione sulla linea Buxtehude-Bremevorde-Bremerhaven-Cuxhaven e la società ferroviaria che opera in questa zona ha già ordinato 14 modelli del nuovo tipo di convoglio. La Germania ha dato dunque ufficialmente inizio alla sua rivoluzione verde, che dovrebbe portare entro il 2030 alla totale abolizione dei motori a combustione interna, secondo quanto ratificato dal Bundesrat, il consiglio federale tedesco.

Il team di BreakNotizie

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Hai di fronte un bugiardo? Ecco come smascherarlo!

Grazie al linguaggio del corpo è possibile individuare