Come usare i rimedi naturali su un ascesso dentale

Come usare i rimedi naturali su un ascesso dentale

- in Salute
588
0

Sono in molti a non avere particolare simpatia per i dentisti, ecco perché in occasione di dolorosi ascessi dentali si può prima cercare un rimedio naturale casalingo.

L’ascesso dentale è un processo patologico che si instaura quando si crea una sacca infetta tra radice del dente e gengiva. La zona interessata si gonfia, si arrossa, fa male e tende a rilasciare anche del pus, danneggiando gravemente il dente interessato. Se non si interviene con una cura adeguata, l’infezione può raggiungere la polpa dentale e dare origine ad una dolorosissima pulpite, ecco perché intervenire tempestivamente in corso di ascesso dentale è molto importante.
Alla base di un ascesso dentale ci possono essere carie pregresse, stati di gengivite non curate, terapie dentistiche mal effettuate, scarsa igiene orale o cattivi stili di vita, come abuso di alcol, fumo e zuccheri. Inizialmente, la zona colpita da ascesso dà una sensazione di tensione e pulsazione dolorosa, con particolare accentuazione dell’algia durante la masticazione. Spesso l’odore dell’alito cambia, diventando cattivo e si percepisce un gusto amaro in bocca. Con il progredire dell’ascesso si gonfia la guancia del lato interessato, aumentano le dimensioni dei linfonodi in sede e può comparire anche febbre.

61e7d76c-534e-43c3-a00a-76bf7a5614f8

I rimedi naturali per gli ascessi dentali, quindi, non devono essere visti come metodi risolutivi ma come semplici aiuti che possano mitigare il dolore, l’infiammazione e la propagazione dell’infezione, finché non si riesce a recarsi da un odontoiatra.
Uno dei rimedi casalinghi migliori da applicare su un ascesso dentale è il risciacquo con una soluzione di acqua e sale: il sale, infatti, possiede proprietà antisettiche ed antibatteriche, prevenendo così la propagazione dell’infezione.
Basterà sciogliere mezzo cucchiaino di sale in un bicchiere d’acqua a temperatura ambiente e fare dei risciacqui insistendo sul lato dove vi è l’ascesso.
Perché si possa ottenere un sollievo effettivo, i risciacqui vanno eseguiti per almeno 4-5 volte durante il giorno, facendo attenzione che il sale si sciolga perfettamente nell’acqua.

colluttorio-fai-da-te

Un altro metodo naturale utile a contrastare la propagazione dell’infezione di un ascesso dentale è l’oil pulling, ovvero il risciacquo buccale con olio.
Non si deve però utilizzare un olio qualsiasi ma l’olio di cocco liquido, diluito in misura di un cucchiaio in un bicchiere di acqua tiepida.
Il risciacquo con l’olio di cocco aiuta a ridurre il dolore e soprattutto la proliferazione batterica, perché l’olio di per sè non costituisce un terreno fertile per le diverse famiglie di batteri. Se l’ascesso è particolarmente intenso e doloroso, l’oil pulling può essere eseguito anche con solo olio di cocco puro, facendolo sostare sulla zona per qualche minuto, per poi eliminarlo dalla bocca. Il tutto va ripetuto più volte e per almeno 4-5 volte al giorno.
In alternativa, molto utile può risultare l’aglio, ricco di allicina, un antibatterico naturale. Pulite due spicchi d’aglio, spremeteli e risciacquate la bocca insistendo sulla zona dell’ascesso, con il succo di aglio così ottenuto, per almeno 2, 3 volte al giorno.

 

 

 

Il team di BreakNotizie

Commenti

commenti

You may also like

Il risveglio dell’Uomo ed il ruolo dell’Amore universale

Il mondo è dominato dai poteri occulti che