Breve storia della vita di John Lennon

Breve storia della vita di John Lennon

- in Musica
1333
0

Uno dei nomi che hanno fatto la storia della musica e che ancora oggi influenza gli artisti è sicuramente John Lennon e tutto questo in soli 40 anni di vita.

La sua vita inizia il 9 ottobre del 1940 a Liverpool. L’infanzia del futuro Beatle è segnata dalla separazione dei genitori e dalla zia materna, che si occupa della sua educazione.
Fin dall’adolescenza palesa uno spirito ribelle e curioso e trova nella madre una spinta per impegnarsi nel mondo musicale, anche se la zia non è d’accordo, pensando che con la musica non avrebbe avuto di che vivere. Nell’estate del 1957 John Lennon ha già fondato la sua prima band, i Quarry Men, con cui si esibisce in alcuni festival dedicati ai giovani musicisti.
Ed è proprio in una di queste occasioni che lo nota l’altrettanto giovane Paul McCartney, che alla fine di una esibizione dei Querry Man lo convince ad ascoltare alcune sue cover. John ne rimane colpito e questa è la pietra fondante dei Beatles.

Nel 1958 perde la madre a causa di un incidente stradale. Pochi mesi dopo lui e Paul incontrano George Harrison, che si unisce al gruppo. A fine anno arriva l’incontro con Cynthia Powell, che in seguito diventerà sua moglie.
Arriva quindi l’importante serie di concerti ad Amburgo ed è in questa occasione che John comincia a fare uso di anfetamine. Negli anni seguenti diventa padre di Julian e rimane sempre più coinvolto nel giro delle droghe. Del 1966 è l’incontro che per molti è stato decisivo per la fine dei Beatles: quello con Yoko Ono. Poco tempo dopo, siamo sempre nel 1966, John divorzia e concentra la propria attenzione sulle battaglie per la pace nel mondo e per i diritti civili, sempre in coppia con Yoko Ono, con cui nel frattempo è convolato a nozze. Famosissimo è il “bed-in” dei due in uno degli hotel più noti di Amsterdam.
Nel frattempo i rapporti con gli altri Beatles e in particolare con Paul sono ormai compromessi e nel 1970 accade quel che tutti si attendevano da tempo, ovvero la fine ufficiale del gruppo, il cui ultimo disco rimarrà Let it Be.

040255772eb5b961a0a0399fe3804a3c-1700-kOxB-U10601701769901UjD-700x394@LaStampa.it

John negli anni successivi si dedica alla carriera solista e non risparmia feroci attacchi a Paul: storica è la canzone God, dove Lennon rinnega platealmente la propria esperienza nei Beatles e rende palese la rottura definitiva con l’amico di infanzia.
Fino al 1975 Lennon è assai prolifico dal punto di vista artistico: di questi anni sono, solo per citare alcune canzoni, capolavori come Imagine, Istant Karma e Nobody loves you when you are down. Oltre che musicalmente, Lennon è attivo anche nel campo delle lotte per i diritti civili e contro la guerra, tanto da diventare soggetto di interesse per l’FBI. Un momento di crisi con Yoko Ono lo spinge ad abbandonare la scena per alcuni anni.
Si arriva quindi al 1980: John ha ultimato quello che sarà il suo nuovo disco dopo anni di silenzio artistico. Nessuno può immaginare che Double Fantasy uscirà postumo: la sera dell’8 dicembre 1980 John viene freddato a colpi di pistola. Ad ucciderlo è Mark David Chapman, ancora oggi in carcere per il delitto.

 

 

 

Il team di BreakNotizie

Commenti

commenti

You may also like

Il risveglio dell’Uomo ed il ruolo dell’Amore universale

Il mondo è dominato dai poteri occulti che