Bob Marley Story: ecco la storia dell’icona della musica per antonomasia

Bob Marley Story: ecco la storia dell’icona della musica per antonomasia

- in Musica
1464
0

Quella di Bob Marley è la storia di un idolo senza tempo della musica che ha lasciato un segno indelebile. Bob Marley Story: ecco chi era il re della musica reggae.

Una cosa è certa: Bob Marley è un’icona che ancora oggi riesce ad entrare nel cuore dei giovanissimi. Nato nel 1945 e morto nel 1981, la sua musica ha rappresentato un vero e proprio punto di svolta e dopo di lui sono stati moltissimi ad imitare quello stile così indie che lo ha contraddistinto durante tutta la sua carriera. Giamaicano di nascita, Bob Marley sin da giovanissimo si è avvicinato al mondo della musica dimostrando di avere un vero e proprio talento. L’infanzia di Marley è stata piuttosto complicata. Il padre era bianco e la madre nera e stando a quanto da lui raccontato non si è trattata certo di una storia a lieto fine. Bob è cresciuto con i suoi compagni del ghetto ed ha iniziato a coltivare giorno dopo giorno la sua passione per la musica lasciando spazio all’improvvisazione e alla voglia di suonare ogni genere di strumento senza alcun genere di architettura mentale.

bob-marley-023

Nella sua musica, Bob Marley ha sempre cercato di raccontare al mondo la difficile condizione dei neri d’America non concentrandosi esclusivamente sulla loro situazione ma, piuttosto, fotografando alla perfezione la condizione di tutti gli emarginati del mondo. Di sicuro, in pochissimo tempo è riuscito a diventare uno dei più grandi artisti mai esistiti e alcuni dei suoi brani ancora oggi riecheggiano nelle nostre menti. Purtroppo, un tumore se lo è portato via troppo presto e non gli ha consentito di continuare a comporre e a scrivere quelle parole che oggi suonano molto meno inopportune di allora e drammaticamente attuali dati i risvolti sociali e politici di cui tutto il mondo è attualmente protagonista.

Bob Marley raccontava l’emarginazione, il razzismo, la sete di libertà in un modo nuovo e anti-convenzionale tanto da riuscire a coinvolgere in questa sua rivoluzione culturale anche i giovanissimi. Le sue canzoni erano figlie di vita vissuta ma anche di tutte le persone che Bob Marley aveva incontrato sul suo cammino e con le quali aveva intrecciato rapporti personali oltre che professionali. Oggi di lui rimangono pezzi del calibro di Jammin’, una storia ancora attuale e le immagini di quell’uomo provato dalla malattia che fino all’ultimo istante ha voluto abbracciare virtualmente tutti i suoi fan in occasione di un’esibizione live in cui appariva stanco e debilitato ma ancora intenzionato ad intonare quelle canzoni che dopo qualche decennio sono diventate dei veri e propri inni alla libertà, alla solidarietà, alla fratellanza e alla voglia di continuare a combattere contro le prevaricazioni, le violenze di ogni genere e la schiavitù.

 

 

Il team di BreakNotizie

Commenti

commenti

You may also like

Il risveglio dell’Uomo ed il ruolo dell’Amore universale

Il mondo è dominato dai poteri occulti che