Viaggio nel cuore dell’Europa: alla scoperta del Belgio

136

Piccolo ma pieno di attrattive, con le sue città medioevali perfettamente conservate e i tranquilli canali che le attraversano, il Belgio è un piccolo gioiello incastonato nel cuore dell’Europa. Ecco le tappe che non devono mancare nel vostro viaggio in Belgio.

Il Belgio è indubbiamente una delle mete più ambite tra i turisti europei e non solo. In particolare si tratta di uno stato federale basato su una monarchia costituzionale di antica tradizione mentre dal punto di vista geografico il territorio belga è diviso in tre regioni principali con lingua e tradizioni differenti. Abbiamo le Fiandre, la zona più settentrionale del Paese dove si parla soprattutto l’olandese e vi si concentra la gran parte della popolazione. Al centro invece troviamo la grande regione della città di Bruxelles che costituisce il cuore economico e amministrativo del Belgio. Infine a sud è presente la regione della Vallonia, area francofona nella quale vive circa il 30% degli abitanti della nazione.

Piccolo stato, grandi attrattive: cosa vedere in Belgio

Nonostante sia un piccolo stato dell’Europa centrale, il Belgio offre comunque tantissime attrattive che permettono di vivere un soggiorno divertente e piacevole. Per cominciare si può visitare la capitale Bruxelles, la quale ospita alcune importanti istituzioni europee come la Commissione Europea ed il Consiglio dell’Unione Europea. In questa città possiamo poi ammirare la Grand Place, la piazza più importante e centro della movida notturna. Molto suggestivi poi sono anche il Palazzo Reale, Porta di Halle, il Castello Reale di Laeken, il Municipio di Bruxelles e il Palazzo di Egmont. Per chi ama l’arte il consiglio è di recarsi al Museo Magritte dove si potranno osservare le opere del grande pittore surrealista René Magritte.

viaggio-in-belgio
Bruxelles e la magia del Flower Carpet

La bellezza delle Fiandre

Un’altra località del Belgio che merita di essere visitata almeno una volta è Anversa, il principale centro delle Fiandre. Qui troveremo la magnifica Cattedrale di Nostra Signora che è la chiesa più imponente del Paese ed è dotata della torre più alta del Paese. Interessanti sono anche il Municipio di Anversa, la Rocca Het Steen, il Mercato delle Carni, la Casa di Rubens e il Grote Markt che costituisce il centro della città. Il viaggio può quindi proseguire verso la cittadina di Liegi, capoluogo della Vallonia e sede della famosa corsa di ciclismo Liegi-Bastogne-Liegi. I turisti potranno godere di diverse attrattive come la Cattedrale di San Paolo, il Palazzo dei Principi-Vescovi di Liegi e la Collegiata di San Bartolomeo che risale al XI secolo.

Bruges invece è l’agglomerato urbano più grande delle Fiandre occidentali ed è uno dei posti più incantevoli soprattutto per la presenza dei reien, i tipici canali navigabili che attraversano la città. Davvero belli da ammirare poi sono il Burg, il Municipio, la Chiesa di Nostra Signora, il Markt, il Belfort ed il Groeningemuseum dove sono esposte le opere di Bosch e di altri artisti. Se poi si ha a disposizione più tempo, ci si può fermare in cittadine più piccole e meno turistiche come Gand, Charleroi e Lovanio.

viaggio-in-belgio

La tradizione enogastronomica belga

I prodotti locali da assaggiare sono certamente il cioccolato, i cavoletti di Bruxelles e le patatine fritte. Soprattutto queste ultime sono una vera e propria specialità venduta nei chioschi e preparata con salse e condimenti di ogni genere. Davvero ottime sono poi i wafels, delle piccole cialde dolci che vengono servite con cioccolato caldo o panna. Infine, per accompagnare i pasti, si può scegliere tra più di 600 tipologie diverse di birra realizzate secondo un’antica lavorazione artigianale.

viaggio-in-belgio

Il Team di BreakNotizie

Leggi anche:

Come preparare una valigia “smart” per il vostro prossimo viaggio

Alla scoperta dei migliori mercatini delle pulci d’Europa