Vetro nello stracchino, confezioni ritirate

Vetro nello stracchino, confezioni ritirate

- in Italia
511
0

Ci sarebbero dei frammenti di vetro all’interno di alcune confezioni di stracchino cremoso Granarolo. Simply e Auchan invitano i consumatori a non mangiarlo e a riportare eventuali confezioni sospette nei punti vendita in cui sono stata acquistate.

Che le produzioni meccanizzate siano molto meno scrupolose di quelle manuali è risaputo. Ma che un’azienda possa mandare in commercio un prodotto male assemblato e, dunque, potenzialmente nocivo, non è assolutamente tollerabile. Eppure è accaduto. Nei giorni scorsi, infatti, le grandi catene di distribuzione Simply e Auchan hanno diramato un comunicato stampa per segnalare la presenza, all’interno di alcune confezioni di stracchino cremoso prodotto da Granarolo, di corpi estranei. Si tratterebbe, nello specifico, di frammenti di vetro, che sarebbero finiti nell’incartamento durante la fase finale del processo di produzione.

Le due catene hanno dunque invitato i clienti a prestare la massima attenzione ad eventuali confezioni di stracchino da 170 grammi acquistate presso i propri punti vendita, esortandoli a controllare le informazioni riportate sul prodotto. Quelle che contengono i corpi estranei di cui parlano Auchan e Simply hanno la scadenza fissata all’11 dicembre 2016, mentre il lotto di produzione su esse indicato dovrebbe essere Z6326Y. Le confezioni incriminate sono state prodotte in via Cadriano 27/2, a Bologna, nello stabilimento il cui codice di riferimento è IT 08 15 CE. Il codice Ean, invece, è 8002670005530.

Le confezioni di stracchino cremoso Granarolo che fanno parte di questo lotto sono immediatamente state ritirati dagli scaffali. Chi lo avesse acquistato, tuttavia, dovrà assolutamente evitare di consumarlo, perché i frammenti di vetro in esso contenuti potrebbero causare danni seri all’organismo. Simply e Auchan, nel comunicato stampa, suggeriscono di riportarlo nel punto vendita in cui è stato acquistato. Per altre lamentele o informazioni bisogna contattare il numero verde del quartier generale dell’azienda Granarolo: 800-848015, i cui operatori vi forniranno tutte le risposte di cui avete bisogno.

Il ritiro dello stracchino cremoso, guarda caso, è avvenuto a neanche una settimana di distanza da un altro caso simile che ha riguardato, però, la sola catena di distribuzione Simply. Qualche giorno fa, infatti, era stato richiamato il salame boscaiolo prodotto dalla ditta Monteisola, che secondo quanto si era appreso aveva dei problemi di natura microbiologica. Ripetiamo, anche in questo caso, le coordinate utili in base alle quali verificare se il prodotto in vostro possesso faccia parte del lotto incriminato: il codice Ean, scritto sotto quello a barre, è 358126, la data di produzione è il 16 settembre 2016 mentre la data di scadenza indicata è il 20 dicembre 2016. Nel caso in cui siate in possesso di una confezione sospetta di salame boscaiolo, rivolgetevi al punto vendita presso il quale avete effettuato l’acquisto.

 

 

Il team di BreakNotizie

Commenti

commenti

You may also like

Il risveglio dell’Uomo ed il ruolo dell’Amore universale

Il mondo è dominato dai poteri occulti che