Versa dell’acqua calda sulle mele e guarda se compare questa cera considerata cancerogena

Versa dell’acqua calda sulle mele e guarda se compare questa cera considerata cancerogena

- in Alimentazione
1106
0

Possiamo considerare la frutta come delle “caramelle salutari” che la Natura ci ha donato. A differenza delle caramelle artificiali, la frutta ci delizia con veri sapori naturali con un’abbondanza di vitamine e nutrimenti fondamentali per la nostra salute. Purtroppo, in nome del grande business e delle leggi del mercato, moltissima frutta in circolazione è ricoperta da una cera fatta da una sostanza simile a quella dell’olio motore. Puoi facilmente immaginare i gravi effetti che questa cera può recare alla nostra salute.

La Cera che riveste la frutta

La maggior parte dei frutticoltori e produttori copre la frutta con un rivestimento di cera per garantire una migliore conservazione. Per prima cosa viene rimossa la cera naturale che originariamente copre il frutto attraverso lavaggio, per poi ricoprire la frutta come mele e arance con una cera a base di petrolio.

Anche se i produttori affermano che questa cera è necessaria per conservare la frutta e impedire la formazione su di essa di funghi e batteri, è comunque risaputo che questa cera è anche usata per aggiungere colorante e dare la frutta un aspetto più gradevole. Questa pratica ha suscitato non poche polemiche tra l’opinione pubblica e quelle dei consumatori: questa cera è effettivamente necessaria per la conservazione della frutta oppure non è altro che un metodo per renderla più attraente e quindi più facile da acquistare?

Le sostanze presenti nella cera

Questa cera tecnicamente è considerata un ingrediente alimentare, perciò le aziende non sono tenute a rivelare esattamente gli ingredienti che la compongono.

È stato comunque confermato che diversi tipi di cere contengono allergeni come glutine, latticini e soia.

I rivestimenti di cera più convenzionali contengono conservanti e fungicidi, a volte possono anche contenere coloranti artificiali e coloranti destinati a migliorarne l’aspetto. Molti dei coloranti comunemente utilizzati nei prodotti alimentari sono stati collegati a un maggiore rischio di sviluppare il cancro.

Come evitare la frutta rivestita da cera nociva

I rivestimenti di cera maggiormente utilizzati contengono ingredienti conosciuti per la loro pericolosità sulla nostra salute. Ci sono comunque alcune aziende di distribuzione che utilizzano delle cere fatte soltanto da ingredienti naturali.

Le cere che rivestono la frutta biologica sono realizzate con ingredienti naturali tra cui la cera d’api e la cera di carnauba (si ricava dalle foglie della palma). Queste cere non contengono conservanti artificiali, ingredienti a base di petrolio o fungicidi.

La migliore prevenzione per evitare di portare a tavola della frutta ricoperta da cera nocica è acquistare:

  • Frutta biologica;
  • Frutta coltivata da persone di fiducia;
  • Frutta di stagione.

 

 

 

http://www.panecirco.com/acqua-calda-mele-cera-cancerogena/

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Ecco perché baciare fa bene alla salute

Sapevate che baciare è un toccasana per la