Vasta operazione di polizia stronca un giro di pedofili a Hollywood

Vasta operazione di polizia stronca un giro di pedofili a Hollywood

- in Mondo
245
0
2136-ddb997a30c34f70e174203725a29c3ad

Sgominata una rete di pedofili operante a Hollywood: implicati anche politici, gerarchie ecclesiastiche e operatori del cinema

Prosegue senza sosta la lotta alla pedofilia intrapresa dal Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti. Nel corso di una serie di operazioni a largo raggio condotte nell’area urbana di Los Angeles sono infatti state arrestate ben 238 persone, tutte legate ad una rete di pedofili operante ad Hollywood.
Sono stati gli stessi vertici della polizia, nella persona di Matt Blake, vice capo del Dipartimento di polizia della città degli angeli, a rendere noto come tra coloro che sono stati fermati siano compresi anche politici, gerarchie ecclesiastiche, professionisti e operatori del cinema.

L’operazione Broken Heart III

L’operazione, denominata Broken Heart III, ha visto le forze dell’ordine di Los Angeles protagoniste di una serie di raid il cui obiettivo era quello di sgominare completamente non solo la rete di pedofili, ma anche il giro di clienti che non hanno remore a dare vita a reati gravissimi come la prostituzione infantile, lo sfruttamento sessuale dei bambini, il possesso e la distribuzione di pedopornografia infantile e il turismo sessuale.
Se per ora i vertici della polizia di Los Angeles hanno preferito non rivelare i nomi delle persone implicate nell’operazione, allo stesso tempo hanno affermato che tra gli arrestati ci sarebbero nomi celebri del mondo dello spettacolo. Si è anche saputo come tra coloro che sono stati fermati sia presente un politico australiano, fermato nell’atto di comprare un bimbo di sei anni.

Lo sfruttamento sessuale dei minori è una piaga sempre più estesa

Broken Heart III, come precisato con forza dalla polizia di Los Angeles, rientra nell’ambito di una operazione di grande portata, con la quale le autorità intendono stroncare una pratica odiosa come la pedofilia andandola a combattere in ogni parte del globo.
La task force di Los Angeles rientra nell’ambito dei 61 programmi a livello nazionale che sono stati messi in campo dall’Ufficio della giustizia minorile, delinquenza e prevenzione del Dipartimento di Giustizia statunitense. La struttura è stata varata nel 2014, con il preciso compito di mettere insieme risorse e strumenti per le indagini, al fine di riuscire a stroncare la pedofilia sul suolo americano.

IMG_0778

Un fenomeno di grandi proporzioni

John Reynolds, agente speciale dell’US Department of Homeland Security Investigations, ha dal canto suo affermato come ormai il fenomeno dello sfruttamento sessuale dei minori abbia raggiunto proporzioni gigantesche e tali da provocare grande allarme sociale.
Nel dibattito che ha fatto seguito all’operazione, le stesse forze dell’ordine hanno voluto porre un particolare accento sull’importanza di implementare al massimo la sicurezza su Internet. Proprio i buchi che ancora caratterizzano il cyberspazio sono infatti la porta attraverso la quale si infilano i pedofili per cercare di stringere contatti con i tanti minori che abitualmente usano Internet. Per cercare di chiudere questa falla, la polizia consiglia in particolare una franca collaborazione all’interno delle famiglie, proprio in considerazione dell’uso sempre più largo dei social media da parte della fascia più giovane della popolazione.

 

 

Il team di BreakNotizie

Commenti

commenti

You may also like

Ossitocina: ecco gli effetti positivi dell’ormone dell’amore

L’amore, l’amicizia, l’altruismo e l’affetto sono strettamente dipendenti