Come preparare una valigia “smart” per il vostro prossimo viaggio

238
valigia-smart

Siete in partenza? Ecco qualche consiglio per preparare una valigia smart senza dimenticare il necessario ma eliminando il superfluo!

Quando si prepara una valigia niente deve essere lasciato al caso: occorre imparare ad ottimizzare gli spazi, spesso limitati, ed organizzarla in maniera funzionale. Vediamo qualche trucco utile per preparare una valigia smart.

Fai una lista di ciò che ti serve

Ecco perché la prima cosa da fare in modo da tenere sott’occhio tutto ciò che serve è stilare una lista esaustiva delle cose che ci servono. Bastano pochi minuti per scrivere l’occorrente necessario per viaggio, includendo varie categorie e specificando le opportune quantità. Succede spesso che quando si è in viaggio alla fine non si utilizza nemmeno la metà degli indumenti che ci si porta appresso, mentre magari succede di dover acquistare sul posto degli oggetti indispensabili di cui ci era dimenticati. Buttar giù una lista ragionata invece ci aiuterà ad evitare il problema. Quali sono in genere gli oggetti più dimenticati? Calzini, pigiama e deodorante!

valigia-smart

Piega gli indumenti da riporre in valigia in maniera “furba”

Adesso arriva la parte più “antipatica” della preparazione delle valigie: quella riservata a piegare i vestiti e riporli cercando di creare meno pieghe possibili. A questo scopo esistono molti tutorial sulla Rete per imparare a riporre gli indumenti in maniera furba e veloce, anche in modo da guadagnare spazio. Esistono differenti “scuole di pensiero” su come sistemare i vestiti, da lasciarli stesi sino ad arrotolarli. Quest’ultimo metodo vi farà risparmiare spazio e guadagnare ordine poiché riempirà ogni angolino vuoto della valigia e sarà possibile anche trovare più rapidamente ciò che ci serve.

Organizza con criterio gli spazi in valigia

Altro punto importante riguarda l’organizzazione degli spazi all’interno della valigia. Che si tratti di un trolley, di uno zaino o di un borsone esiste una regola universale, che è quella di sistemare sul fondo gli abiti più resistenti e pesanti, come giacche, felpe e jeans. Negli strati “superiori” si dovrebbero mettere invece abiti ed oggetti di cui si avrà bisogno appena si arriva a destinazione, come abiti comodi oppure un pigiama, oltre al borsello con i prodotti per la cura della persona.

valigia-smart

Se si parte per una lunga vacanza si può considerare l’idea di separare abiti e scarpe riponendoli rispettivamente in un trolley e in un borsone. Se invece si tratta di una breve permanenza può rivelarsi molto utile l’uso di un borsone dagli scomparti separati per riporre le scarpe, come quelli sportivi. Per quanto riguarda biancheria e calzini si possono utilizzare i vani appositi per riporli oppure utilizzare delle bustine trasparenti per gestire al meglio lo spazio.

Non dimenticare i documenti

Prima di chiudere la valigia è bene “bloccare” tutto con le cinghie e, specialmente se è previsto un viaggio in aereo, meglio aggiungere il lucchetto. Infine occorre ricordarsi sempre di portare appresso documenti e prenotazioni, di cui è meglio sempre conservare delle fotocopie da conservare da parte per sicurezza.

valigia-smart

Il Team di BreakNotizie

Leggi anche:

7 errori da non commettere quando si viaggia in solitaria

La nuova frontiera della vacanza: i viaggi low cost “al buio” di FlyKube