Un bimbo scomparso nell’attacco a Nizza ritrovato con un post Facebook.

Un bimbo scomparso nell’attacco a Nizza ritrovato con un post Facebook.

- in Bambini
423
0

Non si vorrebbero mai scrivere certe cose. Ma, come  è ormai tristemente noto, il mondo è stato scosso di recente da un’altra tragedia: durante le celebrazioni per la festa nazionale francese del 14 luglio, un 31enne ha diretto a tutta velocità un camion sulla folla, uccidendo almeno 84 persone. Nel panico, scoppiato durante l’attacco, una madre perde tra la folla il suo bimbo di otto mesi, Nathan. In preda alla disperazione, pubblica questa foto su Facebook chiedendo aiuto:

“ABBIAMO PERSO QUESTO BIMBO DI 8 MESI IN UN PASSEGGINO BLU! AMICI DI NIZZA, SE QUALCUNO LO HA VISTO O PRESO, PER FAVORE CONTATTATEMI!”, così scrive la donna sotto la foto del bimbo. Più di 22.000 persone hanno subito condiviso questa  richiesta di aiuto. Le ore seguenti sono state probabilmente le più terribili nella vita della madre di Nathan. Ma, fortunatamente, una donna ha trovato il bambino e lo ha portato in salvo! Immediatamente, ha fatto seguito l’aggiornamento su Facebook:

“TROVATO !!! Un ringraziamento speciale a Facebook e a tutti coloro che ci hanno aiutato e sostenuto con incoraggiamenti. Purtroppo non posso rispondere personalmente a tutti”.

Questa storia porta un po’ di speranza in una giornata di dolore e sofferenza. Purtroppo non tutti sono stati fortunati come la famiglia di Nathan: tra i morti e i feriti ci sono anche molti bambini che volevano vedere con i loro genitori il lungomare e assistere alle celebrazioni. Questo video girato da un testimone oculare mostra il camion con la piena intenzione di dirigersi in mezzo alla folla, uccidendo il maggior numero di persone possibile:

I nostri pensieri vanno alla Francia, alle famiglie e alle vittime di questa ennesima tragedia.

 

 

 

http://www.perdavvero.com/nizza/

Facebook/Tiava Manner

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Ecco perché baciare fa bene alla salute

Sapevate che baciare è un toccasana per la