Un abbraccio fa bene… per davvero!

Un abbraccio fa bene… per davvero!

- in Lifestyle
1013
0

Abbracciarsi spesso fa bene: non è solo un’indicazione generica, ma una precisa scoperta scientifica.

Quando diciamo che dare, o ricevere, un abbraccio ci fa stare bene, pensiamo ad un tipo di consolazione puramente spirituale, a quel vago benessere che si prova quando qualcuno ci conforta. La scienza ha invece provato che il potere di un abbraccio è ben più di questo.

Il nostro corpo riceve un giovamento fisico ben preciso e definibile quando viene abbracciato. Il gesto in questione, infatti, stimola la ghiandola pituitaria, vale a dire l’organo incaricato di produrre ossitocina. L’ossitocina è un ormone molto spesso definito ormone del benessere. Il suo effetto sul nostro organismo è elettrizzante. Non solo migliora l’umore, ma contribuisce concretamente a garantire un migliore stato di salute.

consolazione_0

C’è così chi si è messo a “prescrivere abbracci” così come si prescrivono i farmaci: la dose minima per ognuno di noi per godere dei massimi benefici è di otto al giorno. E, badate bene, non importa se l’abbraccio è dato o ricevuto: ha lo stesso identico effetto.

Non ci credete? Basti valutare questo dato. Un bambino piccolo che non viene abbracciato a sufficienza può presentare dei ritardi nello sviluppo, in particolar modo a livello linguistico.

Chi ci crede di certo sono gli americani, visto che negli Stati Uniti sono nati dei centri dove ci si può sottoporre alla cosiddetta terapia degli abbracci. Ci sono dei professionisti che vengono pagati per abbracciare i pazienti. Pare però che questa cura non sia molto efficace: un abbraccio non dato spontaneamente non riesce ad avere lo stesso potere benefico su chi lo riceve.

Viceversa, un abbraccio sincero, una pacca affettuosa, un semplice gesto di conforto, di vicinanza e di incoraggiamento hanno effetti davvero esplosivi. A livello fisico ci sono conseguenze tangibili, come il rafforzamento dei livelli di difesa immunitaria, la riduzione delle malattie cardiache, minori possibilità di contrarre infezioni.

B137 Olio su tela 100x70 - Mara Bevione -Un abbraccio - 26-08-2012

Ricevere almeno otto-dieci abbracci al giorno vuol dire anche scacciare via stress e depressione, sentirsi più forti e meno spaventati. Tutto questo, a livello scientifico, si spiega con il fatto che sulla nostra pelle ci sono dei neurorecettori, detti corpuscoli di Pacini, che trasmettono le sensazioni al nervo vago: il nervo vago comunica poi con i recettori dell’ossitocina, la cui produzione viene così stimolata.

In modo un po’ meno tecnico, ma non meno valido, potremmo dire che abbracciare ed essere abbracciati è un modo istintivo, ma efficace, di superare le barriere della solitudine e della paura e di metterci in contatto con gli altri, permettendo anche di sentirci parte di un tutto coeso e organico.

 

 

Il team di BreakNotizie

Commenti

commenti

You may also like

Il risveglio dell’Uomo ed il ruolo dell’Amore universale

Il mondo è dominato dai poteri occulti che