UFO: Unidentified Flying Object

176

Il termine UFO sta per Unidentified Fliyng Object, quindi, traducendo l’espressione in italiano, esso indica semplicemente un oggetto volante di cui non si sa dare un’identità precisa. Con il tempo, però, UFO è diventato sinonimo di alieno: quasi sempre, quando si osservano in cielo fenomeni a cui non si sa dare una spiegazione, la fantasia corre a fantomatici extraterrestri che potrebbero essere giunti dalle profondità dello spazio fino al nostro pianeta.

D’altro canto, è innegabile che a volte accadono cose davvero curiose e singolari, e negli ultimi anni gli avvistamenti si sono moltiplicati, complice il diffondersi della tecnologia. Infatti, ormai quasi tutti possiedono un telefono cellulare in grado di scattare foto, o effettuare riprese; inoltre, si è diffuso sempre più l’uso di condividere quanto registrato con il proprio smartphone in rete, tramite canali come YouTube.

Nei giorni scorsi è apparso in rete un video che subito ha cominciato a far discutere la comunità degli ufologi, scatenando una ridda di ipotesi e incuriosendo e affascinando tutti coloro che, da sempre, sono convinti che non siamo soli nell’Universo. Un uomo che abita in America, nella città di Philadelphia, un giorno ha visto in cielo, sopra il quartiere di Tioga, una strana nuvola, che subito ha filmato con il suo telefono. Nel video, è possibile vedere la nuvola ondeggiare e muoversi in modo del tutto anomalo rispetto alle altre che galleggiano placidamente in cielo. L’uomo che l’ha vista, Hector Garcia, ha sospettato he potesse esse qualcosa di più di una semplice nuvola: forse un UFO? Così ha subito allertato gli ufologi, e in particolar modo ha risposto al suo appello Nigel Watson, autore di uno de più noti e diffusi manuali di ufologia.

Watson non si è voluto sbilanciare: ha affermato che in effetti la velocità con cui la nuvola si muove non è compatibile con quella di un normale fenomeno atmosferico, ma non esclude che possano esserci cause del tutto naturali. In rete si sono fatte molte altre ipotesi: ad esempio, che si tratti di un sacchetto di plastica gonfiato dall’aria e portato in alto. Ma l’ipotesi UFO, oltre ad essere la più accreditata, è di certo la più affascinante.

Guardando e riguardando il video di Garcia, ognuno può formulare la propria personale ipotesi e decidere se credere in ipotesi più fantasiose, o in altre più pragmatiche. Quel che è certo è che, anche dopo che la sonda New Horizons ha sfiorato l’ultimo pianeta del nostro sistema solare, Plutone, lo spazio cela ancora moltissimi misteri per l’uomo, che aspettano solo di essere svelati. Oppure, sono lì solo per ricordarci che oltre il visibile esiste molto di più, e che a volte il fascino di un mistero vale assai di più di mille verità.

Il team di BreakNotizie