Trionfo italiano nel motomondiale in Qatar! Rossi è tornato?

41

Sventola alto il tricolore sulla MotoGp: un podio tutto italiano come quello del Qatar nella classe regina del motomondiale non si vedeva da quasi dieci anni (era il 2006, Gp del Giappone).

La battaglia per il primo posto fra Rossi e Dovizioso è stata entusiasmante e ha segnato non solo il ritorno del “Dottore” ma anche della Ducati, scuderia che aveva alle spalle diverse stagioni difficili e amare (un paio proprio con Rossi in sella). A completare la giornata di grazia per il motociclismo italiano ci ha pensato Iannone, che ha conquistato il terzo gradino del podio tenendosi dietro nel finale di gara Lorenzo e Marquez. Al trionfo italiano è corrisposta una domenica triste per la Spagna, che non è riuscita a portare sul podio neppure un pilota nelle tre classi. Dopo i tanti trionfi collezionati negli ultimi anni, in Qatar è arrivato il digiuno.
A guidare la riscossa italiana è stato senza dubbio Valentino Rossi, autore di una gara capolavoro che lui stesso ha definito una delle migliori in carriera, se non addirittura la migliore. Ritrovatosi decimo al primo giro, ha rimontato con una serie di sorpassi che l’hanno portato a giocarsi la vittoria con Dovizioso, che scattava dalla pole. A due giri dal termine il sorpasso decisivo, che ha regalato al “Dottore” la vittoria numero 109 di una carriera che ormai può essere definita a pieno titolo leggendaria. In tanti hanno esclamato “Rossi è tornato!” vedendo la gara del Qatar, e certo un Valentino così competitivo ad inizio mondiale non si vedeva da un po’. Velocissimo, preciso, determinato: proprio come il Rossi dei titoli mondiali a raffica. E il suo obiettivo per il 2015 è proprio questo: ritornare campione del mondo e conquistare il suo decimo alloro iridato, a sei anni di distanza dall’ultimo. Dopo averlo visto all’opera sul tracciato di Losail, dove si è messo dietro tutti i rivali, la sua sembra davvero essere una missione possibile.

Il team di BreakNotizie