Torta al té verde: un paradiso zen!

Torta al té verde: un paradiso zen!

- in Ricette
642
0

Un dolce particolare e dal gusto unico: provate questa torta al té verde, ricca di antiossidanti!

La torta al té verde giapponese è un dessert originale che può essere preparato per un sofisticato dopo pasto domenicale o anche per una merenda anticonvenzionale. È un dolce decisamente zen, che saprà conquistarvi non solo per la sua bontà ma anche per la sua indiscutibile allure salutistica: è ricco infatti di vitamine e sali minerali, l’ideale per rimanere in forma e in salute. L’ingrediente chiave di questa ricetta è appunto il matcha giapponese, considerato un vero e proprio elisir di salute, disintossicante e drenante. Si tratta infatti della qualità di tè verde più pregiata e possiede un quantitativo di antiossidanti 137 volte superiore rispetto agli altri tipi di tè, oltre a contenere aminoacidi e polifenoli, capaci di ridurre lo stress psico-fisico, e acido glutammico, prezioso per il sistema nervoso centrale. Il tè matcha è ricco inoltre di vitamine come la tiamina (B1), la riboflavina (B2), l’acido ascorbico (C), beta carotene e un alto tasso di caffeina, che consente alti livelli di concentrazione. La sua formulazione in polvere ne consente l’utilizzo non solo come bevanda ma anche come ingrediente per preparati solidi. Potrebbe dunque un runner esimersi dal provare una torta così salutare? Ovvio che no! Ecco quindi l’elenco degli ingredienti e la procedura da seguire per realizzarla. Itadakimasu!

Ingredienti
• Farina 00: 200 g
• Burro: 200 g
• Matcha (tè verde giapponese): 1 cucchiaio
• Uova: 2
• Lievito per dolci: 7 g
• Zucchero: 200 g

Dosi per: 8 persone
Tempo di preparazione: 50 minuti
Tempo di cottura: 35 minuti
Difficoltà: media
Costo: medio

Preparazione:
• In un’ampia ciotola si dispongono lo zucchero ed il burro e si lavorano assieme. Per facilitare questa operazione è consigliabile far ammorbidire precedentemente il burro, tenendolo a temperatura ambiente fuori dal frigorifero per diverse ore.
• Incorporare al burro e allo zucchero due uova intere, continuando a mescolare ed amalgamare i componenti. Con l’ausilio di un setaccio si aggiunge poi a pioggia la farina, impastando con una forchetta o con la frusta manuale.
• A questo punto, sempre utilizzando il setaccio, si unisce anche il tè matcha in polvere ed il lievito, ottenendo infine un composto omogeneo e privo di grumi.
• Si imburra quindi uno stampo della forma che si preferisce e si versa l’impasto ottenuto, dopodiché si inforna il tutto ad una temperatura di 180° e si lascia cuocere per 35 minuti.
• Una volta trascorso questo lasso di tempo, per essere sicuri che la torta sia pronta, si può fare la prova dello stuzzicadenti: si abbassa lievemente lo sportello del forno e si infila uno stuzzicadenti nella torta. Nel caso in cui lo stuzzicadenti venga estratto perfettamente pulito allora significa che la torta è effettivamente cotta. Diversamente occorre farla cuocere per altri 5 minuti e poi effettuare di nuovo la prova.
• A cottura ultimata si estrae la torta dal forno e, dopo averla fatta intiepidire, può essere servita, magari accompagnata da un infuso ai frutti rossi, per fare il pieno di antiossidanti. Se si desidera una versione più “scenica” si può tagliare la torta a strati e farcire con della panna vegetale montata con un cucchiaino di polvere di matcha in modo da conferirle quel tipico colore verdino.

 

 

Il team di Breaknotizie

Commenti

commenti

You may also like

Il risveglio dell’Uomo ed il ruolo dell’Amore universale

Il mondo è dominato dai poteri occulti che