Stato d’emergenza a Santa Barbara, in California…

Stato d’emergenza a Santa Barbara, in California…

- in Ambiente
437
0

Circa venti galloni di petrolio sono finiti nella Goleta Beach e nella Refugio State Beach.

Un nuovo disastro ambientale ha colpito le spiagge della California, e precisamente le due principali di Santa Barbara: alcuni tubi della conduttura dell’oleodotto della Plains All American Pipeline si sono rotti, rovesciando ventuno galloni d’olio in mare, pari a ottanta litri.
Cinquanta metri di spiaggia sono stati colpiti dall’olio che fuoriusciva dai tubi, arrivando addirittura in acqua, e questo ha creato uno stato d’allerta, in quanto la flora e fauna marina possono subire dei danni da non sottovalutare.
Dopo l’accaduto, la Guardia Costiera ed il Dipartimento di Pesca e Fauna hanno inviato alcuni addetti per ripulire le spiagge, e per monitorare la situazione.
Centinaia di persone si sono recate sul posto per aiutare gli addetti, e per evitare che l’impatto ambientale potesse essere devastante.
Fortunatamente, il responsabile del dipartimento dello stato d’emergenza, Richard Abrams, ha riferito che non ci sono stati impatti ambientali, e che la flora e fauna marina non corrono alcun rischio, come alterazioni.
Ovviamente, lo stesso Abrams ha sostenuto che la situazione deve essere tenuta sotto controllo, visto che essendo finito in acqua, l’olio potrebbe espandersi per diverse miglia e intaccare altre spiagge.
I responsabili della compagnia dell’olio hanno subito interrotto il flusso del fluido, evitando che la situazione potesse peggiorare, e tramite un comunicato, hanno annunciato che si stanno adottando delle misure di sicurezza per evitare che in futuro possa ripetersi una situazione del genere.

Il team di BreakNotizie

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Anziani e bambini: quando ad accomunarli è il gioco

Cosa succede se si consente ai degenti di