Star Wars – Il risveglio della forza: il nuovo e avvincente capitolo della saga

27
Star-Wars

In questi giorni, i fan della saga di “Star Wars” sono in delirio: è uscito infatti nei cinema, “Star Wars – Il risveglio della Forza”, destinato a diventare un cult come tutti i film che lo hanno preceduto.

Viene raccontato il settimo capitolo della storia, dopo l’uscita, nel 1977 del quarto “Guerre Stellari“, seguito da quinto nel 1980 “L’impero colpisce ancora” e dal sesto “Il ritorno dello Jedi” nel 1983. Dopo circa un ventennio, nel 1999 inizia nelle sale la distribuzione del primo episodio in ordine temporale “La minaccia fantasma“, con cui si comincia a dare un senso logico a tutta la trama, seguito dal secondo film “L’attacco dei cloni” nel 2002, per poi concludersi con il terzo “La vendetta dei Sith” del 2005, dove si apprende la vera storia di Darth Vader.

La trama è ambientata trent’anni dopo la distruzione della “Morte Nera” e con la scomparsa dell’ultimo Jedi vivente, Luke Skywalker. Il nuovo nemico si chiama “Primo Ordine” e un’alleanza si oppone strenuamente al suo controllo, capeggiata dal generale Leia Organa. Il pilota della Resistenza Poe Dameron si reca sul pianeta Jakku per farsi consegnare una mappa indicante il posto dove è nascosto Luke. Sorpresi da un attacco nemico, Dameron affida la mappa a un fidato droide, “BB-8”, ordinandogli di tornare dal generale Leia per mostrarle la mappa. La mappa, però, viene cercata anche dal potente esponente del Primo Ordine, Kylo Ren, il quale non si fa scrupoli ad attaccare il villaggio, uccidendone gli abitanti.

Durante l’eccidio, però, l’uomo avverte il senso di colpa di uno degli stormtroopper, FN-2187. Nel frattempo, Dameron viene catturato e, torturato tramite l’uso della Forza, non riesce a mantenere il segreto della mappa e così, Kylo Ren, capisce che è in possesso del droide. Dameron, in seguito, viene aiutato a scappare da FN-2187, il quale rifiuta la politica sanguinosa del Primo Impero e vuole tornare ad essere un uomo libero. I due subiscono un duro attacco e si schiantano su Jakku, dove Finn, ribattezzato da Dameron, pare sia l’unico a essersi salvato. Il ragazzo incontra in un mercato la giovane Rey, la quale porta con sè il droide.

I tre vengono scoperti dai nemici e scappano a bordo del Millenium Falcon. Una volta nello spazio vengono attratti da una navicella mercantile, pilotata da Han Solo e Chewbacca, i quali in questo modo si riappropriano del “Millenium Falcon” che gli era stato rubato anni prima. Svelata la missione del droide, Han fa rotta verso il pianeta di Leia dove si scoprirà che Kylo è il figlio della coppia, è possessore della forza ma bersaglio del lato oscuro. Il ragazzo era stato addestrato dallo zio Luke Skywalker come Jedi ma, una volta fallita la missione, quest’ultimo aveva deciso di sparire, mentre Kylo Ren si era alleato con l’oscuro nemico.

Viene organizzata, così una spedizione per distruggere il Primo Impero, durante la quale ci sarà il tragico confronto tra Han Solo e il figlio, nel tentativo di riportarlo al bene. Dopo un imprevedibile finale, la giovane Rey, nella quale scorre potente la Forza, raggiunge il punto in cui è nascosto Luke, riconsegnandogli la propria spada laser.

Con questo nuovo capitolo, quindi, la casa di produzione, LucasFilms si è riallineata temporalmente con la storia. Il regista, co-produttore e co-autore è stato J.J Abrams e questa pellicola rappresenta la prima di una nuova trilogia, quella del sequel, con l’uscita dei successivi episodi nove e dieci, rispettivamente nel 2017 e 2019.

Il Team di BreakNotizie