Soros, il grande burattinaio che muove le forze oscure del mondo: l’accusa di Yair Netanyahu

Soros, il grande burattinaio che muove le forze oscure del mondo: l’accusa di Yair Netanyahu

- in Mondo, Polemica, Politica
616
0

Il figlio del premier israeliano è stato accusato di antisemitismo per aver pubblicato su Facebook una vignetta in cui Soros viene rappresentato come un burattinaio che comanda rettiliani ed oppositori del padre.

Ha destato grande attenzione e clamore dei media internazionali uno degli ultimi post su Facebook di Yair Netanyahu, figlio del premier israeliano Benjamin. Il ventiseienne, pur essendo di religione ebraica, ha postato dei contenuti appartenenti alla propaganda antisemita con chiare ideologie di estrema destra. Il post è stato prontamente condiviso da David Duke, politico statunitense ed ex Gran Maestro del Ku Klux Klan. Il fatto ha suscitato clamore, polemiche e sdegno fra gli israeliti, in un periodo non troppo buono per la famiglia Netanyahu: Sara, la moglie del premier e madre di Yair infatti è stata da poco incriminata per delle spese sospette fatte, a detta della procura, impiegando dei soldi pubblici.

Yair lo scorso 8 settembre ha postato su Facebook un’immagine intitolata “La catena alimentare” in cui il famoso miliardario George Soros (di fede ebraica come i Netanyahu, uno dei bersagli prediletti dell’estrema destra antisemita) guida una sorta di catena di burattini in cui compaiono, in sequenza, un alieno rettiliano (creature che secondo alcune teorie sarebbero infiltrate fra gli esseri umani e ricoprirebbero posizioni strategiche al potere), la tipica caricatura di un ebreo, ossia un mercante con il naso adunco che si frega le mani e reca in fronte il simbolo degli Illuminati, l’ex premier e ministro della Difesa israeliano Ehud Barak, poi l’oppositore di Netanyahu senior Eldad Yaniv ed infine Meni Naftali, ex supervisore della tenuta ufficiale della famiglia Netanyahu e che il premier ha accusato come responsabile del caso della moglie, a sua detta innocente. Il significato della vignetta è abbastanza chiaro: il miliardario Soros sarebbe il governatore del mondo, a capo dei rettiliani e manovratore degli oppositori del governo di Benjamin Netanyahu.

Il post ha sollevato aspre polemiche nel Paese ed il figlio del premier è stato accusato di sostenere la propaganda razzista e antisemita propria dei movimenti di estrema destra. Lo scorso 10 settembre Yair ha eliminato il post contestato senza fare ulteriori dichiarazioni. Ma cosa si nasconde dietro il post? Vero è che fra Soros ed il premier israeliano non corre buon sangue: quest’ultimo ha più volte accusato il magnate di origini ungheresi di destabilizzare il governo d’Israele attraverso cospicui finanziamenti ad alcune Ong internazionali come Human Rights Watch e Amnesty International, che hanno messo sotto accusa l’operato del governo israeliano più di una volta. Potrebbe essere questo il motivo che ha spinto Yair a pubblicare la scomoda vignetta?

Il Team di Breaknotizie

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Non solo Weinstein: i casi più eclatanti del mondo dorato di Hollywood

Non è la prima volta che Hollywood viene