Sempre più alleati degli Stati Uniti si uniscono all’alleanza anti-dollaro

67

Il governo degli Stati Uniti é appena passato da “Ti prego, amore, non mi lasciare,” alle minacce e ai frustrati piagnistei.

Dopo che il Regno Unito ha annunciato che entrerà a far parte nuova Asian Infrastructure Investment Bank (AIIB) guidata dalla Cina come membro fondatore alla fine della scorsa settimana, la Germania, la Francia e l’Italia hanno deciso ieri di seguire l’esempio della Gran Bretagna e unirsi anche loro.

Benvenuti all’inizio della fine del dominio del dollaro. Sta succedendo.

Negli ultimi decenni l’America era la superpotenza economica e politica mondiale indiscussa.

Il mondo intero utilizzava felicemente il dollaro statunitense e di conseguenza, il sistema bancario statunitense. Ancora più importante, il mondo felicemente aveva fiducia nel governo degli Stati Uniti.

Ma c’è un limite a quanto irresponsabili, temerari, e minacciosi si può essere. Alla fine un tale comportamento ritorna indietro.

Ora è giunto il momento.

Il governo degli Stati Uniti sta ora annegando in un debito che non potrà mai essere ripagato. Numeri del governo degli Stati Uniti, infatti, stimano che il suo livello di insolvenza a circa 60.000 miliardi dollari.

Ciò significa che quando si sommano tutti i beni degli Stati Uniti, ogni ettaro di terra, ogni serbatoio, ogni drone, ogni goccia di petrolio della riserva strategica … e si sottraggono tutti i debiti e le passività, il risultato è MENO 60.000 miliardi di dollari.

Questo è il patrimonio netto del governo degli Stati Uniti.

Oltre a questo, il governo degli Stati Uniti ha scelto di utilizzare il suo sistema monetario e bancario una volta fidato come arma per ricattare il resto del mondo.

FATCA (la legge Foreign Account Tax Compliance) è probabilmente il miglior esempio recente.

Le disposizioni di FATCA richiedono che ogni singola banca al mondo salti nel letto con l’Internal Revenue Service e accetti ogni sorta di costoso, debilitante accordo di condivisione delle informazioni.

E qualsiasi banca che osa sfidare il governo degli Stati Uniti viene efficacemente scaricata dal sistema bancario statunitense e soggetta a una ritenuta alla fonte del 30%.

Oltre a questo, il governo degli Stati Uniti ha cominciato a colpire banche estere con sorprendenti multe da 9.000 milioni dollari, come quella fatta ad esempio alla banca francese BNP Paribas.

La colpa di BNP è stata quella di condurre affari con paesi, come Cuba e Iran, che al governo degli Stati Uniti non piacciono.

Tenete a mente, BNP è una banca francese e non ha infranto nessuna legge francese di sorta.

Inoltre, l’affare è stato fatto attraverso la sua controllata svizzera e non ha infranto neanche il diritto svizzero.

Ciò non è importato a Zio Sam, che ha multato la banca con 9.000 milioni di dollari sotto la minaccia di cacciarli fuori dal sistema bancario statunitense.

Minaccia. Estorsione. Intimidazione. Questo non è il comportamento di un amico fidato. E’ il comportamento di un sociopatico arrogante.
E il resto del mondo è stanco di questo.

Altri paesi, anche nazioni alleate vedono che i tempi stanno cambiando. Ci sono nuovi giocatori e gli Stati Uniti non sono più l’unica opzione.

Sempre di più si stanno voltando verso la Cina, che, per alcuni parametri, è già la più grande economia del mondo.

E il governo americano non può farci niente.

Questo sta accadendo ora ad un ritmo accelerato. Fa notizia sui media tradizionali ovunque: gli Stati Uniti sono evitati dai suoi alleati.

Questo ha importanti implicazioni per gli Stati Uniti. La storia dimostra che quando le valute di riserva cambiano, il paese perdente passa quasi sempre attraverso significative turbolenze.

Ma ecco il fatto, il mondo sta cambiando. Ma non sta per finire.

Sì, le cose cambieranno drasticamente in Occidente nei prossimi anni.

Il tenore di vita che era possibile avere negli Stati Uniti a causa della sua posizione dominante economica diminuirà.

Per avere uno spunto, guardate all’Europa per vedere come si sono utilizzate politiche insostenibili non avendo il sostegno della valuta di riserva mondiale.

Ma le persone che riconoscono e abbracciano questi cambiamenti in anticipo prosperano, perché ci saranno enormi opportunità in tutto questo processo.

La tecnologia moderna significa che tutta la nostra vita non deve essere chiusa all’interno di un unico paese in bancarotta.

È possibile spostare i risparmi all’estero per la sicurezza.

È possibile strutturare il vostro business e i vostri beni in modo da mantenere una maggior fetta del vostro sudato reddito per voi e la vostra famiglia.

È possibile cercare opportunità di investimento là fuori che non siano soggette a inseguire le bolle indotte dalle banche centrali mondiali.

È possibile pianificare in anticipo e stabilire una residenza alternativa in un luogo sicuro e prospero e forse anche beneficiare di un secondo passaporto.

Per terminare- il mondo sta cambiando. Non possiamo fermare la fine del dominio del dollaro. Tutto quello che possiamo controllare è come reagiamo ad esso … e quando.

Questa è una vera opportunità. Una possibilità di guadagnare o di perdere. La scelta è nostra.

 

 

 

http://ununiverso.altervista.org/blog/sta-accedendo-sempre-piu-alleati-degli-stati-uniti-si-uniscono-allalleanza-anti-dollaro/