Scoprire Milano durante Expo 2015: gli itinerari turistici più insoliti

132

Da diverse settimane l’attenzione globale è concentrata sull’Expo di Milano, ormai prossimo a partire.

Nell’arco degli ultimi mesi la città si è in parte trasformata per accogliere la gran mole di visitatori che accorrerà nel capoluogo lombardo per prendere parte all’esposizione universale, che si terrà a cominciare dal primo maggio e sino al prossimo 31 ottobre. Accanto a quelli che saranno gli itinerari ufficiali della manifestazione, troviamo quelli più insoliti, sconosciuti alla gran parte dei turisti.
Tutti conoscono il Duomo e saprebbero facilmente riconoscerlo una volta giunti a Milano, quanti però sono a conoscenza della leggenda secondo cui al suo interno vivrebbe un fantasma? Lo spirito che abita il Duomo avrebbe pure un nome: si chiama Carlina, giovane che visse a Como e andò a Milano per il suo viaggio di nozze. La ragazza portava con sé un segreto: prima di sposarsi, aveva avuto una fugace relazione con un altro uomo ed era rimasta incinta. Le statue presenti nel Duomo inquietarono la giovane alle prese col proprio senso di colpa, tanto da indurla a correre fra le guglie fin quando non cadde nel vuoto. Il suo corpo non fu mai trovato e la leggenda narra che sia lei il fantasma che, di tanto in tanto, compare nelle foto di coloro che si sposano nel Duomo.
Una passeggiata sul Naviglio Grande può portare alla scoperta della chiesa di San Cristoforo, con il suo campanile del Quattrocento. La sagra che celebra il santo si tiene il 25 luglio. Lo shopping, poi, non dev’essere per forza legato al cosiddetto “Quadrilatero della moda“; in zona Tortona, infatti, si possono trovare show room e negozi alternativi all’interno dei cortili delle abitazioni, fra vecchi balconi e piante secolari. La zona Tortona si trova nella parte meridionale della città e un tempo era un quartiere industriale.

Il team di BreakNotizie