Schiacciare brufoli e punti neri può portare alla morte

Schiacciare brufoli e punti neri può portare alla morte

- in Moda & Bellezza
1078
0
Fonte immagine: https://www.bloglovin.com/blogs/cliomakeup-blog-7858207/pelle-piu-bella-per-il-2016-10-regole-e-buoni-4693017644

Quando si spremono i foruncoli, l’infezione può aggravarsi al punto tale da coinvolgere il cervello

Alzi la mano chi non ha mai ceduto all’irresistibile tentazione di schiacciare quel brufolo o quel punto nero spuntato proprio nel giorno di un evento importante o di quella festa imperdibile in cui avreste voluto sembrare impeccabili. Che sia un comportamento sbagliato, anche se alla fine lo fanno tutti, si sa. E non solo perché è un gesto compromettente da un punto di vista estetico, dal momento che potrebbe lasciare sul viso delle brutte cicatrici che non andranno mai via, ma soprattutto perché è più pericoloso di quanto non sembri. Alcuni esperti, addirittura, ritengono che possa portare alla morte.

Non si tratta di uno scherzo, anzi. Per quanto si tratti di un rischio raro, è concretamente possibile. Ma procediamo con ordine. Questa tesi, peraltro appoggiata da tantissimi dermatologi e medici, parte dal presupposto che la zona più sensibile del viso sia quella che in gergo si chiama danger triangle. Si tratta, come suggerisce il nome stesso, della zona che coinvolge gli occhi, il ponte che si trova al di sopra del naso, la parte alta e gli angoli della bocca. La convinzione è che contrarre un’infezione in quest’area del viso sia potenzialmente nocivo per i centri nervosi, che sarebbero inevitabilmente coinvolti man mano che la suppurazione cresce e si propaga. Questo perché i vasi sanguigni della zona del triangolo pericoloso sono direttamente connessi con il cervello. Di conseguenza, va da sé che un’ipotetica infezione di carattere piuttosto grave nel danger triangle possa comprometterne il funzionamento e portare, come detto, alla morte.

È consigliabile, dunque, tenersi il brufolo o il punto nero, per quanto evidenti possano essere, piuttosto che mettere a repentaglio la propria vita, no? Anche perché, a differenza di quello che pensano tutti, schiacciarli non significa automaticamente debellarli o renderli meno visibili. Anzi, semmai, nella maggior parte dei casi, l’infiammazione sarà tale da attirare maggiormente l’attenzione sulla zona acneica o su quel foruncolo che vi ha infastiditi al punto tale da volervene liberare nel peggiore dei modi. È altrettanto sbagliato pensare che farlo di sera garantisca, al risveglio, una pelle liscia e perfettamente purificata. Un’imperfezione così, purtroppo, non si combatte in questo modo, magari. Al di là dei problemi che può causare al cervello, infatti, gli studiosi hanno appurato che spremere brufoli e punti neri non faccia altro che favorire il propagarsi dell’infiammazione. Il che, tradotto in soldoni, significa che lì per lì, magari, il foruncolo sarà sì meno visibile ad occhio nudo, ma che dopo qualche giorno vi ritroverete con un vero e proprio sfogo che non riuscireste a mascherare neanche col più efficace dei fondotinta ad altissima coprenza in commercio.

È molto meglio, allora, tenere le mani a posto e affidarsi a dei prodotti specifici che facciano al caso nostro. Detergendo il viso e applicando delle creme ad hoc che asciughino le imperfezioni non otterrete dei risultati immediati, purtroppo, ma la vostra pelle migliorerà di giorno in giorno e otterrà notevoli benefici di cui vi renderete conto a lungo termine. E allora, ne vale la pena rischiare la vita e la salute dell’epidermide per un brufolo che si può mascherare con del semplice correttore? Basta solo pazientare un po’.

 

 

Il team di BreakNotizie

Commenti

commenti

You may also like

Il risveglio dell’Uomo ed il ruolo dell’Amore universale

Il mondo è dominato dai poteri occulti che