Sanremo 2015: Successo o Flop?

51

Si è chiuso con la vittoria, attesa da molti, di “Il Volo”, l’edizione 2015 del festival di Sanremo. I tre “tenorini” hanno portato al successo il brano “Grande Amore”, che ha battuto le canzoni di Nek e di Malika Ayane. Come in tutte le edizioni, anche questa condotta da Carlo Conti ha suscitato immediatamente i commenti, in larga parte favorevoli, ma con qualche appunto, che hanno riguardato soprattutto gli ospiti ed in particolare i comici.

La Rai ha subito parlato di grandi ascolti, i migliori degli ultimi 10 anni, e già nel corso dell’ultima serata di sono sentite molte proposte per affidare al conduttore fiorentino anche l’edizione del prossimo anno. In effetti i numeri dell’auditel hanno premiato le scelte di Carlo Conti e del suo staff, per una edizione che ha voluto riportare la canzone al centro della manifestazione. Tra quelli che sono stati etichettati come “punti dolenti”, le esibizioni dei comici, iniziando dalla gaffe di Siani riguardante la battuta sul “bambino sovrappeso”, per continuare con l’esibizione di Pintus, esente da gaffe, ma che non ha ispirato grandi risate tra il pubblico della platea dell’Ariston. Meglio invece la coppia formata da Luca e Paolo e le imitazioni di Virginia Raffaele. Nella serata finale, questo che in Rai era stato battezzato come “il festival della riscossa”, ha visto un crescendo e Carlo Conti ha vinto quella che si poteva vedere come una “scommessa”. La superstar Will Smith, ospite per la seconda volta sul palco sanremese a distanza di anni, la satira di Giorgio Panariello, efficace come al solito anche con l’imitazione di Renato Zero, e la presenza della rocker Gianna Nannini, sono stati i momenti forti, ed anche se qualcuno ha voluto notare una “stecca” nell’interpretazione della cantante senese del suo brano “Sei nell’anima”, nel complesso la serata è stata degna di una manifestazione di alto livello come il festival.

Il team di BreakNotizie