Salgono al 20% le quote Mediaset di proprietà di Vivendi

Salgono al 20% le quote Mediaset di proprietà di Vivendi

- in Economia
454
0
Fonte immagine: https://www.key4biz.it/mediaset-vivendi-ecco-perche-bollore-ha-fatto-saltare-il-banco/165939/

Ha le sembianze di una vera e propria scalata quella che Vivendi sta attuando su Mediaset: ieri l’annuncio dell’acquisto di nuove quote, ora giunte al 20%

Con un colpo di teatro tipico del personaggio, è stato Silvio Berlusconi ad anticipare ieri quello che sarebbe accaduto di lì a poco, ovvero l’acquisto di nuove azioni di Mediaset da parte della francese Vivendi, che ora detiene il 20% delle quote della società dell’ex presidente del Consiglio. La manovra non è stata gradita da Berlusconi, che infatti l’ha definita “ostile”, rimarcando ancora una volta come i rapporti con Vivendi, all’inizio amichevoli, siano diventati ora molto tesi.

Sono lontani i tempi in cui era stato lo stesso Berlusconi a proporre a Vincent Bolloré, primo azionista di Vivendi, l’acquisto di Mediaset Premium, l’affare però non andò in porto – nonostante la trattativa fosse arrivata ad uno stadio avanzato – poiché il manager francese ritenne sopravvalutata la tv a pagamento del Biscione rispetto al suo reale valore. Ora è guerra aperta fra i due grandi gruppi televisivi: l’ultima acquisizione di pacchetti azionari da parte di Vivendi è finita sotto la lente della procura di Milano, in quanto Fininvest ha accusato l’azienda francese di manipolazione del mercato affidando la denuncia all’avvocato Niccolò Ghedini.

Al momento, la percentuale in loro possesso consente ai francesi di convocare assemblee e di essere rappresentati all’interno del consiglio di amministrazione, e proprio per arginare “l’invasione” di Vivendi, Mediaset ha deciso di intervenire tramite i propri legali. Una situazione molto complessa, come ha sottolineato il presidente Mediaset Confalonieri: “Dovremo fare attenzione alla concorrenza esterna ma anche a quella interna”.

Secondo alcune indiscrezioni, inoltre, i francesi parrebbero interessati a proseguire la scalata sino a raggiungere il 30% delle quote di Mediaset, con una manovra che risulterebbe piuttosto aggressiva. Ecco perché l’azienda dei Berlusconi è in cerca di alleati (ad esempio Doris di Mediolanum) che possano acquistare pacchetti di azioni da sottrarre all’attacco dei francese e mantenere così il pieno controllo di Mediaset. Berlusconi è stato chiaro in tal senso: “Bisogna resistere in tutti i modi”. Lo scontro, secondo gli esperti di finanza, è destinato a continuare nei prossimi mesi.

Il team di BreakNotizie

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Il segreto della felicità? Essere sinceri, sempre

Chi mente, anche se lo fa a fin