Reperti di una nuova piramide scoperti in Egitto

Reperti di una nuova piramide scoperti in Egitto

- in Cultura
839
0
Fonte immagine: http://www.repubblica.it/scienze/2017/04/03/foto/egitto_tornano_alla_luce_i_resti_di_una_piramide_di_3700_anni-162107545/1/#1

A sud del Cairo, in Egitto, sono stati rinvenuti reperti di una piramide risalente a 3700 anni fa e finora sconosciuta: ecco le immagini del ritrovamento

Reperti di una piramide risalente a 3700 anni fa sono stati trovati nel sito archeologico di Dahshur, situato nella zona sud del Cairo, da un gruppo di archeologi egiziani; la notizia è stata comunicata dal Ministero delle Antichità egiziano, che ha specificato che i reperti rinvenuti appartengono ad una piramide di piccole dimensioni finora sconosciuta e risalgono al periodo della tredicesima dinastia, collocabile fra il 1800 e il 1640 a.C.

La piramide, secondo la nota rilasciata dal ministero, si trova in uno stato di conservazione buono e fra i reperti recuperati c’è un blocco in alabastro bianco e dei blocchi di pietra grazie ai quali è stato possibile capire la struttura interna della piramide stessa. Sulla parte in alabastro sono stati individuati dei geroglifici; inoltre è stato rinvenuto anche un corridoio, che porta nella parte interna della costruzione, con una rampa che conduce in una stanza sempre all’interno della piramide.

foto_582206_550x340

Gli scavi sono appena iniziati nella zona e proseguiranno per portare alla luce anche il resto della piramide ed eventualmente pure altri reperti ancora nascosti nell’area. Quest’ultima scoperta va ad aggiungersi ai recenti ritrovamenti in Egitto, come quello di qualche settimana fa in un’area degradata ad est del Cairo, dove vennero rinvenute parti di una statua di Ramses II alta addirittura 8 metri e altre statue di dimensioni più piccole risalenti a 3300 anni fa.

La zona di Dahshur è particolarmente importante dal punto di vista storico poiché proprio in quest’area il faraone Snefru – appartenuto alla quarta dinastia – fece costruire due piramidi in suo onore. A queste se ne aggiunge una terza che risulta però di difficile attribuzione: secondo alcuni studiosi sarebbe la terza piramide di Snefru, secondo altri invece la piramide non “apparteneva” al faraone, ma quest’ultimo si limitò a modificarne il modello iniziale. Il proseguimento degli scavi potrebbe essere utile anche per saperne di più sulla storia della terza piramide.

 

Il team di BreakNotizie

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Telefonini e smartphone: è pericoloso averli a “contatto”?

La recente sentenza del Tribunale di Ivrea ha