Putin sfida l’euro e il dollaro: moneta unica per l’Unione eurasiatica

Putin sfida l’euro e il dollaro: moneta unica per l’Unione eurasiatica

- in Economia
482
0

Putin vuole creare un’unione monetaria tra Russia, Bielorussia e Kazakhstan.

Mentre l’Unione europea festeggia i risultati del quantitative easing di Mario Draghi, il Cremlino prepara la sfida all’euro e al dollaro.

Durante una conferenza stampa ad Astana, dopo un vertice trilaterale con i leader kazako e bielorusso, Vladimir Putin ha lanciato l’ipotesi di una moneta unica per tutta l’Unione eurasitica. “È giunto il momento – ha detto il presidente russo – di discutere della possibilità di creare in futuro un’unione monetaria tra Russia, Bielorussia e Kazakhstan”.

Una moneta unica per i Paesi che rappresentano lo zoccolo duro dell’Unione eurasiatica. Al fianco di Putin in questo progetto, che mira a rafforzare la Russia dopo le sanzioni degli Stati Uniti e dell’Unione europea in seguito alla guerra in Ucraina, ci sono i presidenti Nursultan Nazarbayev e Alexander Lukashenko. Ad Astana i tre leader hanno posto le basi per quell’unione monetaria che potrebbe sfidare il monopolio mondiale di euro e dollaro.

 

 

 

Fonte: IlGiornale

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Lettera a Berlusconi, a Salvini e alla Toffa

QUATTRO PRECISE CONDIZIONI PER VOTARE FORZA ITALIA Commenti