Prima di andare via, Napolitano Lascia in eredità incarichi e poltrone d’oro ai figli!!

41
Consulenze, Incarichi di rilievo e poltrone d’oro…E’ questa la grande eredità lasciata amorevolmente da Giorgio Napolitano ai suoi eredi, NONCHE’ FIGLI ADORATI…
Solo che la successione non spetta al primogenito di Sua Maestà, bensì a un/a suo/a favorito/a ancora in via di selezioni. I restanti, anche se esclusi dal trono reale… sono comunque ben piazzati e potranno continuare la loro dinastia…

 Il primo,Giovanni, è in forza alla Direzione conflitto di interessi dell’autorità Antitrust, dando un tocco di surrealismo al tutto. Anche perchè probabilmente è il primo a dover essere preso in causa…
Il secondo, Giulio, classe 1969, è il più attivo tra i salotti salotti, atenei, palazzi del potere e spiaggia di Capalbio. Insomma..Quasi un tutto fare che opera in vari settori. Se non in tutti!
Le sue doti di bravo avvocato erano già state richieste nel 2003… Quando venne interpellato dalla giusta Roana di Veltroni per 2 consulenze alla MODICA CIFRA DI 15.000 €.
Altra sua perla indiscussa è stata la carriera universitaria…Trascorsa brillantemente, (ovvio), affiancandosi all’illustre Professor Cassese, nonché grande amico indiscusso del Padre Napolitano Giorgio… Che caso!!!
Una bravura davvero eccelsa che addirittura portò Giulio Napolitano fin sulla cattedra di Istituzioni di diritto pubblico all’ università Roma Tre. Tanto bravo e professionale, lì per puro caso, ha regnato per 4 mandati ossia bel 15 anni, il magnifico rettore Guido Fabiani, marito della sorella di donna Clio, cognato di Giorgio e zio di Giulio. Insomma…Un intreccio familiare ben radicato. Il cui principio fautore di tutto è senza dubbio la MERITOCRAZIA!
Ma l’intreccio non finisce qui… Marco Travaglio continua imperterrito: e nell’università insegnano Giulio e la cugina Anna Fabiani, figlia del rettore, mentre il di lei marito A. Tenderini curano le iniziative sportive dell’ateneo. Quando poi Letta Nipote va al governo, i due fedelissimi  diventano finalmente sottosegretari… Insomma…in un’ Italia che raggiunge sempre più, altri traguardi di disoccupazione, c’è sempre qualcuno in grado di tener testa a questa sconvolgente realtà degli Italiani… Mentre noi portiamo curriculum a destra e a manca con la speranza di ottenere anche un part-time…C’è chi fa prima! Arrivando prima di noi e occupando poltrone e sedie di prestigio senza rispettare una legge etica e morale! Insomma…Questo è uno dei tanti casi che attualmente abbiamo in Italia. Troppi politici, rafforzati dal potere ricoperto hanno “piazzato”parenti e amici in posti di convenienza, intanto a noi… Non resta altro che fare i disoccupati in un terra che invece di aiutarci, ci demoralizza sempre più!!