Presentata la nuova banconota da 20 euro: dal 25 novembre sarà in circolazione

5
20-euro

È stata ufficialmente presentata dalla Bce la nuova banconota da 20 euro, la quale entrerà in circolazione a partire dal 25 novembre.

L’obiettivo è fare in modo che questa moderna banconota rimpiazzi gradualmente le banconote da 20 euro attualmente in circolazione, e si tratta certamente di un progetto ambizioso e che richiederà del tempo, dal momento che le banconote di questo taglio sono senza dubbio tra le più diffuse in Italia e nell’intera Eurozona.
Dal punto di vista estetico, la nuova banconota da 20 euro presenta il medesimo layout che ha già contraddistinto le nuove versioni delle banconote da 5 e da 10 euro, ovvero la cosiddetta serie “Europa“.

Questa nuova banconota presenta delle innovazioni grafiche che la rendono piuttosto interessante, a cominciare dalla cartina dell’Unione Europea aggiornata con la presenza di Malta e Cipro e la scritta “Euro” proposta anche in caratteri cirillici, oltre che latini e greci; anche l’acronimo Bce, Banca Centrale Europea, è stato riproposto in un numero di lingue maggiore, passando da 5 a 9 idiomi.
Per quanto riguarda la sicurezza c’è stato chi ha avanzato qualche perplessità, dal momento che le nuove banconote da 20 euro, proprio come le nuove versioni delle banconote da 5 e da 10 euro, non sono dotate del piccolo rettangolino che si rivela ruvido al tatto, tutt’oggi presente sulle banconote da 50 euro o di taglio superiore, e che molti cassieri, sportellisti e analoghe figure professionali sono soliti sfiorare per effettuare le loro verifiche.

Sebbene con la nuova banconota da 20 euro non si potrà effettuare questo tipo di controllo, dal punto di vista della sicurezza non c’è di che temere, anzi la Bce ha annunciato di aver lavorato con massima considerazione di tale aspetto.
La Banca Centrale Europea offre dunque grandi rassicurazioni a tal riguardo, anzi pare che la nuova banconota da 20 euro si presti molto bene ad essere visivamente controllata, e che sia davvero proibitivo tentare di falsificarla.
Il controllo di questa nuova banconota dovrebbe rivelarsi particolarmente semplice ed agevole grazie a varie novità interessanti, a cominciare dall’elaborato ologramma apprezzabile in controluce che propone una rappresentazione di “Europa”, figura mitologica greca che simboleggia appunto il continente comunitario.

La sicurezza della nuova banconota da 20 euro è ulteriormente accentuata dalle particolari caratteristiche del numero “20”: questo dettaglio grafico, infatti, presenta degli evidenti margini in rilievo, allo stesso tempo si caratterizza per delle particolari sfumature che spaziano dal verde smeraldo al blu, in base all’angolo di visuale.
Anche per quanto riguarda i materiali adoperati, la nuova banconota da 20 euro sembra offrire garanzie molto solide in termini di sicurezza, essendo prodotta in pura fibra di cotone e prestandosi molto bene ad essere esaminata tramite un semplice controllo effettuato sotto la luce di una lampada UVA.

Da mercoledì 25 novembre, dunque, la nuova banconota da 20 euro inizierà a circolare, e soppianterà gradualmente la versione classica, la quale non aveva mai subito modifiche rilevanti fin dalla nascita della moneta unica europea.

Il Team di BreakNotizie