Portogallo: “che la Troika si fotta”

44

L’ondata di protesta sotterranea comincia a vagare per l’Europa.

Gli Italiani, che anche l’Economist sprezzantemente dice si siano consegnati in mano a pagliacci, hanno forse dato il buon esempio di ribellione verso politiche insensate e disumane?

Jervé

 

(ANSA) – LISBONA, 3 MAR – Una marea umana ha invaso le piazze delle citta’ portoghesi per protestare contro la politica di austerita’ e per chiedere le dimissioni del governo di centrodestra. Secondo gli organizzatori della protesta sono stati un milione e mezzo i portoghesi che sono scesi in piazza in 34 citta’ proprio mentre e’ in corso la missione della troika. A chiamare la gente a raccolta e’ stato un movimento (Che la troika si fotta) che si organizza in rete, indipendente dai partiti, nato nel 2012.

Fonte: http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/topnews/2013/03/03/Portogallo-marea-umana-stop-austerity_8338300.html

 

Oltre un milione di persone sono di nuovo in manifestazione contro le dure misure economiche. I portoghesi sono scesi in strada per dire Sabato che troppo è troppo e per chiedere al governo di porre fine alle sue politiche di austerità.
La troika internazionale aveva inviato una delegazione in Portogallo per valutare le riforme del governo. Ma, non è stata ben accolta dai manifestanti.

Il governo ha iniziato imponendo tagli per ridurre il deficit di due anni fa, a seguito di un piano di salvataggio 78000000000 € concesso dalla troika internazionale. Ma ora, Lisbona vorrebbe vedere gli obiettivi di disavanzo di bilancio facilitato siccome l’austerità mina la crescita economica e l’aumento della disoccupazione a un livello record di oltre il 17 per cento. E le cose potrebbero peggiorare quest’anno. L’esecutivo lancerà enormi aumenti delle tasse e prevede di tagliare quattro miliardi di euro di spesa.

Molti dicono che l’alternativa deve essere trovata.
Ma che la crescita può essere raggiunto solo con i vicini del Portogallo.
Raduni hanno avuto luogo in più di 40 città in tutto il Portogallo. Molti dicono che i portoghesi hanno evocato lo spirito rivoluzionario del 1974 questo Sabato, ricordando il colpo di stato che ha messo fine a oltre quarant’anni di dittatura.

Fonte: http://www.presstv.ir/detail/2013/03/03/291651/portuguese-people-rally-against-austerity-measures/

 

Fonte: iconicon.it