Pensare positivo!

39

Oggi trattiamo l’argomento “Pensiero Positivo”. Ce ne parla Barbara Ferrari, affermata life coach.
I corsi da lei tenuti su autostima e gestione emozioni sono basati sul metodo di Louise Hay (autrice di best seller di auto-aiuto di fama mondiale).

La vita ci mette continuamente alla prova: periodi di difficoltà, incomprensioni con le persone a cui vogliamo bene, situazioni che non vanno come vorremmo, problemi di varia natura e relativi a diversi ambiti (salute, finanze, lavoro, relazioni, …) ed è proprio in questi momenti che il nostro atteggiamento fa la differenza!
È facile essere di buonumore quando tutto va bene, quando si riceve una bella notizia, quando ci si sente forti e in salute… insomma quando si è felici.
Quando va tutto storto invece si pensa che è naturale abbattersi, rimuginare, intristirsi e avere il desiderio di arrendersi.

fotoBarbaraFerrari (2)

Sentirsi vittima delle circostanze, anche se sembra che la sorte ci sia avversa, è un modo poco utile per affrontare la realtà. Ma è proprio quando le cose non vanno bene che è necessario focalizzare l’attenzione sulle soluzioni invece che sui problemi. Pensare positivo non è solo una moda o un clichè, ma è un “modus vivendi”, un approccio generativo che ci permette di “vedere il bicchiere mezzo pieno” … o se si vede “mezzo vuoto” è perché la metà che manca l’abbiamo già bevuta!

Una buona autostima ci aiuta a credere in noi stessi, nelle nostre capacità, nelle nostre potenzialità e nel naturale processo dell’esistenza. Dipende unicamente da noi: essere persone responsabili significa avere l’abilità di rispondere, per cui è indispensabile farsi delle buone domande.

Nulla accade per caso, per cui di fronte ad un ostacolo invece di pensare “perché capitano tutte a me?”, può essere utile chiedersi “cosa posso imparare da questa esperienza?”

Ognuno di noi ha la facoltà di scegliere che tipo di emozioni provare e come reagire agli stimoli che arrivano, come imparare a farlo fa parte del percorso di crescita personale. Avere un atteggiamento positivo non significa essere creduloni, superficiali o poco realisti … significa essere propensi a sperimentare quanto di meglio può capitare e darsi la possibilità di essere sereni, provare gratitudine per ciò che si ha, volersi bene e aspettarsi il meglio …

Sorridi e la Vita ti sorride!

 

 

http://obiettivobenessere.tgcom24.it/2014/12/18/pensiamo-positivo/