Musica: passato e presente di Madonna

100

Quando nel 1977, all’età di 19 anni, partì dal Michigan per arrivare a New York portò con sé non solo 35 dollari ma la convinzione che sarebbe diventata ricca e famosa e non ne faceva mistero.

Visto che stiamo parlando di Louise Veronica Ciccone, cioè la cantante Madonna che ha venduto 350 milioni di dischi nel mondo, bisogna ammettere che ha avuto ragione. Tra i suoi primi lavori c’è quello di modella senza veli per pittori e fotografi, i quali anni dopo hanno venduto a peso d’oro quelle immagini a riviste erotiche senza che l’artista potesse impedirlo. Sempre che le sue intenzioni fossero davvero quelle visto che la provocazione fa parte del personaggio sin dagli albori della sua splendida carriera che ebbe inizio grazie al suo primo singolo Everybody del 1982. L’anno successivo uscì l’album chiamato semplicemente Madonna che ebbe un successo clamoroso. La sua voce ha un tono da R&B tant’è che c’è chi ascoltandola crede addirittura che si tratti di una cantante di colore. Un album di successo è importante, fa pensare a grandi cose e anche la sua capacità di stare sul palcoscenico è un grosso indizio ma per capire se l’artista manterrà le promesse occorre aspettare il secondo album. Arriva puntuale nel 1984 ed è Like a Virgin, un successo planetario che la porta a recitare anche in un film, Cercasi Susan disperatamente.

Da allora non si è più fermata e ha inanellato successi su successi e quando c’è Madonna le polemiche non mancano mai. Il suo modo di stare sul palco e il contenuto delle canzoni è spesso legato esplicitamente al sesso e anche per gli anni 80 raggiunge livelli inusuali per una pop star.
Seguiranno successi come Who’s That Girl? e True Blue del quale susciterà scalpore il singolo Papa Don’t Preach che scatenò le proteste della associazioni abortiste e antiabortiste. Arriva all’incidente diplomatico nel 1989 quando pubblicherà il suo quarto album Like a Prayer, del quale fa parte il brano omonimo il cui video è considerato sacrilego dal Vaticano che addirittura riuscirà ad impedire all’artista di tenere un concerto in Italia. Se da una parte ciò aiuta la sua notorietà, dall’altra le causerà seri problemi con qualche sponsor che rescinderà il contratto.

Dopo oltre 30 anni di carriera il suo successo e la sua notorietà non accennano a diminuire. Il suo percorso ha toccato diversi stili musicali, tantissime collaborazioni con veri monumenti della musica mondiale, la sperimentazione è sempre stata nelle sue corde.
Il suo ultimo album di certo non tradisce questa sua continua ricerca musicale e il gusto per la trasgressione. Si tratta di Rebel Heart, uscito da pochi mesi e legato ad un tour mondiale che partirà alla fine di agosto di quest’anno. Uno dei singoli tratti dell’album non lasciano dubbi sulla forza dirompente dei suoi testi e dello scandalo che riesce sempre a suscitare, il titolo è Bitch I’m Madonna. C’è bisogno di aggiungere altro?

Il team di BreakNotizie