5 mete low cost per il mese di giugno

312
mete-low-cost-giugno

Se state cercando la meta giusta per trascorrere una vacanza rilassante a giugno ecco 5 destinazioni ideali da visitare a tarda primavera o all’inizio dell’estate: giornate lunghe, prezzi low cost grazie alla bassa stagione.

Giugno è l’ideale per regalarsi una vacanza o un week end di puro relax, grazie alle sue temperature perfette e ai prezzi e alla tranquillità della bassa stagione. Ce n’è davvero per tutti i gusti, che amiate le spiagge soleggiate o le zone più sperdute e selvagge. Ecco le 5 mete da non lasciarsi scappare a giugno.

Belfast, Irlanda del Nord

Insieme a Siviglia, è una delle mete consigliate per il 2018 dalla famosa guida Lonely Planet. Belfast è una città moderna e piena di attrattive, con locali alla moda e alberghi per tutte le tasche. La capitale dell’Irlanda del Nord offre visite a piccoli musei e suggestive esperienze all’aperto: una piccola realtà che permette di vivere appieno la città. La zona più importante e viva della città è il Cathedral Quarter: si tratta del quartiere degli artisti e una delle zone più frequentate per trascorrere il tempo libero. Da non perdere la visita ad una delle maggiori attrattive: il Titanic Quarter. Questo imponente edificio dalle forme simili ad un’enorme nave si erge nella zona portuale della città,  sul luogo in cui venne costruito il famoso Titanic, affacciato sul Belfast Lough. All’interno sono presenti ben 9 gallerie dedicate al transatlantico britannico, dalla tradizione cantieristica sino alla scoperta del relitto.

mete-low-cost-giugno

Amorgos, Grecia

L’isola di Amorgos, appartenente all’arcipelago delle Cicladi, nel mar Egeo, è meno conosciuta delle famose sorelle Santorini e Naxos e forse per questo è riuscita a mantenere intatta la sua genuinità mediterranea. Amorgos è infatti un’isola selvaggia, da visitare rispettando i suoi ritmi lenti. Da non perdere la visita al suggestivo monastero di Chozoviotissa, costruito nell’812 sulla roccia viva a strapiombo sul mare. Degno di nota il capoluogo, la cittadina di Chora, con il castello fortezza eretto nel XIII secolo che domina la collina e le sue vie labirintiche con le tradizionali case bianche dalle porte e finestre azzurre. Altre tappe immancabili sono i piccoli borghi rurali di Tholoaria, Potamos e Langada. D’obbligo il relax sulle meravigliose spiagge di Agios Pavlos e Agia Anna.

mete-low-cost-giugno

Isole Lofoten, Norvegia

L’arcipelago delle isole Lofoten è situato a nord della Norvegia, oltre il circolo polare artico ma per via della corrente del Golfo il clima è molto più mite rispetto ad altre zone con la stessa latitudine. Il periodo perfetto per visitarle è compreso fra la fine di maggio e la prima metà di luglio poiché è possibile ammirare il sole di mezzanotte. La nostra stella in questo periodo non tramonta mai, rimane fissa sopra l’orizzonte, regalando un incredibile spettacolo naturale. Le isole Lofoten sono indicate per gli amanti della Natura e delle attività sportive. Si può praticare trekking, sci, immersioni e rafting nell’oceano, oltre al surf.

mete-low-cost-giugno

San Pietroburgo, Russia

La famosa città russa è meravigliosa in qualunque momento dell’anno, ma è nel periodo breve delle notti bianche che dà il meglio di sé. Qui il sole di mezzanotte fa da sfondo alle bellezze architettoniche della città creando un’atmosfera di sogno, che ha affascinato per secoli poeti e scrittori. Il centro storico della città ospita gli edifici e i monumenti più celebri, come la cattedrale di Sant’Isacco, lo storico Palazzo d’Inverno, statue e monumenti celebrativi. Nel vostro itinerario non deve mancare una visita fra le mille sale del Museo Hermitage (Palazzo d’Inverno) e nella Chiesa del Sangue Versato con i suoi mosaici multicolor. Suggestiva, infine, una passeggiata lungo le rive dei canali al chiar di… sole.

mete-low-cost-giugno

Paesi Baschi, Spagna

I Paesi Baschi (Euskadi in basco) sono un mondo a parte rispetto al resto della Spagna. I paesaggi ricordano molto i luoghi nordici piuttosto che quelli tipici mediterranei; si tratta infatti di una zona molto piovosa, ad esclusione dei mesi di maggio e giugno. Approfittatene per visitare Bilbao, crocevia di culture, con il famoso Museo Gugghenheim, il ponte di Zubizuri di Calatrava e l’antico quartiere del Casco Viejo. È qui che si concentrano le maggiori manifestazioni culturali e ricreative della città.

mete-low-cost-giugno

Merita una visita anche San Sebastian, con le sue tipiche strade fra cui il paseo de la Concha e le due spiagge a pochi passi dal centro. Nella spiaggia di Ondarreta si può ammirare il “Pettine del Vento”, opera dell’artista Eduardo Chillida. A San Sebastian, inoltre, le tapas diventano vera e propria arte: da provare i pintxos, definiti “alta cucina in miniatura”. Per comprendere appieno il carattere e la storia del popolo basco è d’obbligo includere nel diario di viaggio una tappa nel capoluogo, Vitoria, chiamata anche Gasteiz, dal grandioso patrimonio artistico e culturale.

Il Team di BreakNotizie

Leggi anche:

Scoprire le bellezze d’Italia viaggiando in bicicletta

Le 5 mete ideali per un weekend primaverile