Merkel annuncia riduzione delle tasse: una mossa elettorale?

Merkel annuncia riduzione delle tasse: una mossa elettorale?

- in Politica
341
0

L’annuncio del taglio alle tasse da 15 miliardi dato dal ministro delle Finanze è stato accolto con scetticismo in Germania: una semplice mossa elettorale?

La risposta di Angela Merkel alla batosta elettorale subita dal suo partito nelle elezioni di domenica in Meclemburgo-Pomerania è arrivata in sole 48 ore: per bocca del ministro delle Finanze Wolfgang Schauble è stata annunciata per il 2017 una riduzione delle tasse di circa 15 miliardi di euro. Troppe coincidenze portano a pensare che non si tratti di una semplice manovra economica del governo, più lecito sospettare che dietro questo annuncio ci sia una mossa da parte della Cancelliera per provare ad uscire dalla difficile situazione che si è venuta a creare in Germania.

Il partito di cui è leader, la Cdu, è giunto addirittura terzo nelle elezioni che si sono tenute a Meclemburgo, alle spalle non solo dell’Spd ma anche del partito di ultradestra Afd. Una sconfitta netta, dettata dalle ultime mosse politiche da parte della Merkel poco apprezzate, in primis per quel che riguarda il tema dell’accoglienza dei migranti. Alla debacle elettorale si aggiunge poi la spaccatura che sta dilaniando, e indebolendo, il suo partito, particolarmente pericolosa in vista delle elezioni politiche previste nel 2017.

Ecco perché, secondo molti opinionisti in Germania e non solo, l’annuncio è sembrato una trovata elettorale, per cercare di recuperare i voti persi con il trucco politico più vecchio del mondo, ovvero prospettare una riduzione delle tasse (che in questo caso coinvolgerà le piccole e medie imprese e il ceto medio tedesco). Servirà a ritrovare il consenso smarrito negli ultimi tempi? Difficile dirlo con così tanto anticipo, anche perché bisognerà vedere quali effetti avrà sulla vita reale il taglio alle tasse.

Di sicuro la prospettata riduzione non è servita a placare le voci contrarie all’interno della stessa Cdu, in cui la frangia bavarese del partito attacca duramente la Merkel proprio sul tema dell’immigrazione; secondo il primo ministro bavarese Horst Seehofer il risultato elettorale di domenica scorsa è un campanello d’allarme che la Merkel non deve sottovalutare: se non cambia la propria politica riguardo all’accoglienza dei migranti, le elezioni del prossimo anno potrebbero rappresentare il capolinea della sua esperienza da Cancelliera. Ad “Anghela”, dunque, rimane poco tempo per tentare di ribaltare una situazione che al momento la vede in netta difficoltà.

Il team di BreakNotizie

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Ecco perché baciare fa bene alla salute

Sapevate che baciare è un toccasana per la