L’Italia sempre alle prese con il problema della corruzione

L’Italia sempre alle prese con il problema della corruzione

- in Italia
528
0

Fra i tanti problemi che affliggono il nostro Paese, quello della corruzione è forse il più grande, senz’altro il più diffuso. Sarà anche risolvibile?

Nei numerosi sondaggi sul tema, sono gli stessi italiani a posizionare al primo posto la corruzione fra i problemi che affliggono il nostro Paese, un problema che fra l’altro l’Italia – e nella fattispecie i suoi rappresentanti politici non vogliono nemmeno sforzarsi di risolvere, come ha evidenziato l’organo di controllo del Consiglio d’Europa che si occupa proprio di corruzione nel rapporto dedicato al Bel Paese, in cui i livelli di tale fenomeno sono fra i più alti in Europa.

Il Group of States Against Corruption ha sottolineato l’immobilismo dal punto di vista giuridico dell’Italia nell’approvazione delle norme anti-corruzione, un’attesa infinita e ingiustificata per un problema le cui dimensioni e la capillarità sono diventate molto preoccupanti; dovrebbe essere in cima alla lista delle questioni che necessitano una soluzione di qualunque governo, invece viene ignorato consapevolmente e soprattutto colpevolmente.

corruzione-590

Un problema diventato talmente grande che appare senza soluzione, ma che invece potrebbe essere contrastato con le giuste contromosse, come ha dimostrato la legge che ha regolato il finanziamento ai partiti, capace di rendere più trasparente una situazione che in precedenza era piuttosto torbida. L’organo di controllo, inoltre, avrebbe inviato ben 16 raccomandazioni (!) all’Italia affinché venissero adottate le norme previste dalla convenzione sulla lotta alla corruzione, e solo la metà di esse sono state soddisfatte.

Uno degli elementi chiave dell’inefficacia della lotta alla corruzione nel nostro Paese sono i tempi rapidi di prescrizione, che garantiscono sostanzialmente l’impunità a chi commette il reato. In Senato è ferma da mesi una proposta di legge che riguarda proprio l’allungamento dei tempi di prescrizione a causa dell’ostracismo dell’area centrista dell’attuale maggioranza, che preferirebbe lasciare le cose come stanno (ed è inutile domandarsi il perché…). In definitiva, gli sforzi nella lotta alla corruzione sono pochi e, nonostante qualche estemporaneo proclama, sembra che alla classe politica italiana la situazione stia bene così com’é; la corruzione è destinata dunque a diventare un problema irrisolvibile?

Il team di BreakNotizie

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Gli utilizzi alternativi della carta stagnola che non conoscevi

Se fino a questo momento avete pensato che la