Le previsioni del tempo per la stagione invernale

Le previsioni del tempo per la stagione invernale

- in Italia
401
0

Curiosi di sapere come sarà il clima nelle prossime settimane?
Sappiate, da subito, che ci saranno delle differenze tra Nord e Sud.
Scopriamo insieme le previsioni del tempo per l’inverno!

Gli ultimi giorni sono stati stati un po’ turbolenti dal punto di vista del clima in varie zone d’Italia, soprattutto nelle regioni centro-settentrionali; mentre in quelle del Sud si sono registrate delle temperature nettamente al di sopra della media stagionale.
Tuttavia, il mese di novembre è ormai alle porte e con esso anche la stagione più fredda, ‘temuta’ per le condizioni avverse, che ci accompagnerà come sempre almeno fino a marzo.

Tutti vorrebbero sapere in anticipo se farà freddo o se il clima sarà mite proprio come in questi ultimi giorni, in modo tale da potersi permettere una previsione almeno generale su come comportarsi in relazione alle temperature e al clima.
Secondo gli esperti del settore meteorologico, stando ai primi test tecnici effettuati, sia a livello termico oceanico che nell’alta troposfera dove soffiano le correnti a getto (Jet Stream), utilizzate spesso dai meteorologi per realizzare le previsioni, è possibile iniziare ad abbozzare un quadro generale del mese che ci aspetta.

In relazione ai dati estrapolati, le correnti che soffiano nelle zone polari non dovrebbero modificare la loro intensità nei prossimi giorni rispetto a quanto facciano adesso, mantenendosi quindi abbastanza quiete e calme. Di conseguenza, al di là di quanto è possibile prevedere logicamente per il periodo, le temperature non subiranno un calo drastico, per lo meno nell’immediato. Tuttavia, tra qualche settimana dei vortici di aria tendenzialmente fredda potrebbero staccarsi dalle zone polari e raggiungere le zone vicine alle nostre latitudini. La tendenza di un calo delle temperature, prima che in Italia, raggiungerà le zone adiacenti al Mare del Nord, si sposterà verso la penisola iberica e i settori centrali e occidentali dell’Europa, fino a raggiungere la Spagna e spostarsi verso l’Italia, in modo particolare nel Nord-Est.

Le conseguenze dell’arrivo di questa fredda perturbazione sono ovvie: il tempo sarà instabile di frequente e molti rovesci a carattere piovoso colpiranno le regioni dell’Italia centro-settentrionale. Il clima, dunque, sarà più irregolare nelle zone nord del Mediterraneo, mentre una forma di alta pressione occuperà quelle orientali.

Insomma, per quanto concerne il nostro Paese, il tempo sarà tendenzialmente autunnale con disturbi di carattere nevoso nelle zone montane al confine con la Svizzera e nelle parti più esposte alle correnti fredde; con forti precipitazioni in tutto il centro-nord, a partire dalla Toscana e l’Emilia Romagna fino al Piemonte, la Lombardia e la Valle d’Aosta. Qualche pioggia anche nelle regioni meridionali, Sicilia e Sardegna, anche se si tratterà di fenomeni più incostanti, che lasceranno spazio a delle schiarite. Di conseguenza, saranno frequenti i giorni di tempo stabile e sereno.

Concludendo, per quanto concerne le temperature, dovrebbero seguire le medie del periodo: avremo dunque un novembre abbastanza mite nelle regioni del basso Adriatico e al Sud e nelle isole, più freddo e piovoso al centro e nelle zone settentrionali, dove potrebbero giungere delle forti perturbazioni che causeranno periodi di instabilità, freddo e nevicate anche a bassa quota e nelle zone collinari, soprattutto in Trentino Alto Adige e Friuli Venezia-Giulia.

 

 

Il team di BreakNotizie

Commenti

commenti

You may also like

Il risveglio dell’Uomo ed il ruolo dell’Amore universale

Il mondo è dominato dai poteri occulti che