Le 5 cose che fatte a stomaco vuoto vengono meglio

Le 5 cose che fatte a stomaco vuoto vengono meglio

- in Lifestyle
1032
0

Il vecchio detto secondo il quale “a pancia piena si ragiona meglio” pare non sia del tutto veritiero.

Anzi, vi sono alcune occasioni in cui sarebbe meglio rimanere a stomaco vuoto: lo sostiene un recente studio americano condotto dalla Yale School of Medicine. Secondo questa ricerca, infatti, quando si ha fame si produce un ormone chiamato grelina, che stimola quelle funzioni del cervello collegate alla memoria, quindi, ad esempio, studiare prima di mettersi a tavola è l’ideale per memorizzare in maniera più facile le nozioni. L’incremento della capacità di acquisire informazioni ed immagazzinarle però non è l’unico effetto positivo dell’essere a stomaco vuoto: vediamo insieme quali altre attività è meglio praticare quando la pancia borbotta.

Studiare
Come suddetto, lo studio è agevolato per via della grelina, che rende più semplice la memorizzazione durante la lettura e dunque i risultati nell’apprendere concetti nuovi sono migliori e si ottengono più rapidamente.
Per questo motivo gli studenti dovrebbero mettersi davanti alla propria scrivania prima di mangiare o comunque lontano dai pasti, in modo da poter trarre un profitto maggiore dalle ore trascorse sui libri. I responsabili della ricerca, a tal proposito, consigliano a chi studia di fare una colazione nutriente e sana, ma senza esagerare, per fare in modo di trascorrere la mattinata sui banchi di scuola nel migliore dei modi, attivi e ricettivi.

Fare attività sportiva
Correre, andare in palestra o fare esercizi a corpo libero senza aver prima mangiato non ci rende ancora più affamati una volta terminata la seduta d’allenamento, al contrario: fare attività fisica prima della colazione ci consentirà di mangiare di meno durante tutto il giorno e ci consentirà di bruciare molti più grassi rispetto a quelle persone che si allenano a stomaco pieno. Inoltre ne trarranno giovamento anche i muscoli, che si rafforzeranno e saranno costretti a trarre energia dai grassi in eccesso.

Dormire
Andare a letto a pancia piena può essere deleterio, anche perché dormire è un tipo di attività che richiede un quantitativo di energia minima e quindi tutte le calorie che non si bruciano alla fine tendono ad accumularsi. Lo stomaco pieno inoltre può dare ulteriori problemi a livelli digestivo, sebbene a volte uno spuntino notturno sia salutare nel caso in cui si soffra di ipoglicemia, che porta generalmente ad essere pigri e spossati il mattino seguente.

Giocare d’azzardo
Per scommettere e giocare d’azzardo occorre una mente fresca, che sappia prendere decisioni in fretta e farlo nel modo giusto, e per questo scopo, essere a stomaco vuoto pare che sia molto efficace. Sembra infatti che il senso di fame renda chi è al tavolo da gioco più temerario, più veloce nei ragionamenti e più disposto a rischiare per ottenere la vittoria.

Fare l’amore
Far l’amore è molto più bello da digiuni, perché di norma la digestione ruba energie utili che possono essere spese per le coccole e attenzioni verso il partner. Senza contare che avere lo stomaco sgombro sotto le lenzuola ci evita quel fastidioso senso di pesantezza che potrebbe risultare controproducente per l’arte amatoria.

Il team di BreakNotizie

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Anziani e bambini: quando ad accomunarli è il gioco

Cosa succede se si consente ai degenti di