Latte, farina, riso e tanti altri prodotti possono essere contaminati. Ecco le analisi shock

Latte, farina, riso e tanti altri prodotti possono essere contaminati. Ecco le analisi shock

- in Italia
456
0

Molti cibi venduti nei supermercati possono essere contaminati con metalli pesanti e terre rare. Questo è il risultato di un’inchiesta che sta andando avanti da circa un anno e che ha analizzato prodotti nei negozi di tutta Italia con risultati agghiaccianti. Ho potuto visionare la documentazione delle analisi e i relativi comunicati alle aziende interessate che promettono di fare controlli aggiuntivi senza poi farsi più sentire. Ecco di seguito la comunicazione che vi invito a diffondere per portarla all’attenzione degli organi competenti affinché siano fatti i dovuti accertamenti. Chi segue Dionidream da tempo sa quanto sono deleteri gli effetti dei metalli pesanti sulla salute e il fatto è che non escono facilmente dal corpo e quindi una piccola ingestione giornaliera può diventare letale nel corso degli anni.

Ciao Riccardo,

Ho bisogno del tuo aiuto per diffondere quanto prima una notizia molto importante: sono una dipendente di un ente pubblico della regione Toscana, sono una persona molto accorta all’alimentazione, usando principalmente alimenti bio o simili – da circa un anno, esattamente dal mese di settembre 2015, ho notato nei cibi usati da anni una modifica sostanziale degli effetti: non più salutari sull’organismo, ma alquanto nocivi.

Ho sempre avuto una sensibilità agli alimenti tossici, in passato ho aiutato un medico ad individuare quali integratori alimentari potessero essere più salutari all’organismo umano.

Presso la Procura di Firenze esiste già una denuncia penale verso un gruppo di persone definite anche hacker, tutti dipendenti della medesima azienda dove lavoro, che da anni sofisticano gli alimenti con sostanze nocive a danno principalmente dei ragazzi.

Preoccupata dalla variazione degli effetti del cibo mi sono attivata per effettuare dei controlli, era praticamente inutile farli analizzare nel laboratorio di biotossicologia dell’Azienda Sanitaria del mio territorio e anche nei laboratori privati trattandosi di persone che da anni manomettono strumentazione software e dati sensibili.

Dopo un’indagine, ho ordinato dagli Stati Uniti un Kit fai da te, della ditta ChemSee sviluppato e convalidato sotto contratto con il Dipartimento della Difesa,  il kit ti fa sapere subito se l’alimento  è tossico con il cambiamento di colore. Ho provato in presenza di un avvocato di Firenze, ad analizzare quattro confezioni di latte due vaccino e due di soia, distribuite a livello nazionale: come immaginavo sono risultate tutte tossiche, principalmente per cadmio – metallo più pericoloso del mercurio. Successivamente sono stati eseguiti altri controlli con il Vega Test su altri alimenti diffusi a livello nazionale e su integratori alimentari oltre ai metalli pesanti è risultato una sofisticazione per terre rare principalmente per erbio e per neodimio

Nell’uomo, le terre rare come l’erbio ed il neodimio sono altamente reattive, agiscono come un boomerang e provocano un’infiammazione cronica di basso grado con alterazione dell’HSP27 – causando  infiammazione ovunque.

Il latte non è l’unico alimento che abbiamo trovato alterato,  sono stati sofisticati altri alimenti base e cioè:  le uova, le farine, il riso, le carni bianche, la frutta….e di conseguenza intere catene alimentari.

In Italia ci stiamo alimentando, per colpa di un gruppo di folli assassini, con cibi altamente tossici da circa un anno – la loro passione è sempre stata procurare le malattie al prossimo.

La regione Toscana sicuramente è la più colpita, perché il gruppo risiede nelle provincia di Firenze – ma adesso nessuna regione è esclusa.

In tanti, non solo nella mia regione, abbiamo gli occhi rossi meglio definirli flashati,  segno di un’infiammazione interna e non di smog o di allergia ed i bambini e gli anziani sono i primi a soffrire la presenza di metalli pesanti e delle terre rare nel cibo – siamo diventati come una popolazione di zombie

La prova dell’intossicazione degli italiani la danno gli stranieri, quando arrivano in Italia hanno la sclera dell’occhio bianca dopo un breve soggiorno ripartono con gli occhi flashati.

Scrivo tutto questo perché la situazione è grave, riguarda gran parte del nostro paese, è importante agire quanto prima, diffondere la notizia, collaborando tutti quanti al fine della tutela della salute.

La Procura per andare avanti ha richiesto ulteriori prove: come vengono sofisticati gli alimenti, questo non rientra nei miei compiti – sicuramente il gruppo segnalato agisce alla base della catena alimentare – con la diffusione di questa notizia forse riusciamo ad attirare l’attenzione su questo grave problema.

Grazie della collaborazione.

Simona

Vi terremo informati su ulteriori sviluppi. L’importante è diffondere la notizia per attirare l’attenzione degli organi competenti che fino ad ora non si sono dimostrati molto interessati alla questione e che purtroppo può avere implicazioni enormi.

 

 

 

http://www.dionidream.com/metalli-pesanti-supermercato/

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Ecco perché baciare fa bene alla salute

Sapevate che baciare è un toccasana per la