La matrigna di Bin Laden e la sorella perite in un incidente aereo all’aeroporto di Hampshire

88

E’ di alcuni giorni fa la notizia secondo cui la sorella di Bin Laden e la matrigna sarebbero perite nello schianto di un piccolo aereo da turismo, fracassatosi all’aeroporto di Blackbushe, nell’Hampshire.

A bordo si trovavano in totale quattro persone, tutte decedute durante lo schianto. Sembrerebbe che il piccolo velivolo fosse registrato a nome di una società saudita che fa capo alla famiglia di Bin Laden. Ai giornalisti giunti sul posto la polizia, nelle parole dell’ispettore Olga Venner dall’ Hampshire Constabulary, ha confermato che tutti gli occupanti del velivolo sono deceduti nel’impatto al suolo, precisando che nessuna delle persone a terra è rimasta ferita. E’ stata aperta un’inchiesta sull’accaduto.


Il velivolo in questione era un Embraer Phenom 300, aereo del valore di 11 milioni di dollari che stando a quanto riportato dal Daily Mail e dal Daily Mirror è registrato a nome della compagnia aerea Jeddah Salem Aviation, il cui nome ricorda un cugino di Osama Bin Laden, pilota dilettante morto anch’egli in un incidente aereo.
La sigla di identificazione dell’aereo HZ-IBN è la stessa che usava il padre di Bin Laden che per ironia della sorte perì in un incidente aereo, a bordo di un Beechcraft, nel 1967. La famiglia ritenne comunque di continuare ad utilizzare l’identificativo.


L’incidente è avvenuto mentre il velivolo si trovava in fase di atterraggio, di ritorno da Milano, come riferito in una nota rilasciata dall’autorità governativa dell’aeroporto di Blackbushe.
Dopo essere finito fuori controllo, il velivolo è uscito di pista ed è andato a terminare la sua corsa sulle auto presenti all’interno di un recinto di proprietà di una casa d’aste di macchine. Alcune vetture sono state completamente distrutte nell’impatto ed altre danneggiate gravemente. Dai filmati dell’incidente postati su internet è visibile la scena dell’aereo in fiamme, con il fumo nero che si alza a sovrastare l’area. I pompieri di Hampshire hanno dichiarato di essere stati chiamati alle 15,10 ora locale. Il numero delle vittime è stato confermato, dopo l’incidente, con un tweet dall’Organizzazione del Soccorso della South East Coast.


Anche l’Autorità Generale Saudita per l’Aviazione Civile ha rilasciato un comunicato in cui si rammarica nel dover annunciare la caduta al suolo di un aereo privato, registrato sotto la bandiera dell’Arabia Saudita.
Condoglianze alla famiglia Bin Laden sono giunte dal principe Mohammed bin Nawaf Al Saud che ha postato un messaggio tramite l’account ufficiale del Regno Saudita su Twitter. Anche Sua Altezza Reale il Principe Mohammed bin Nawaf bin Abdul Aziz ha posto personali condoglianze agli altri membri appartenenti alla famiglia dello scomparso Mohammed Bin Laden (padre di Osama Bin Laden ndr) per la perdita dei loro cari nell’incidente all’aeroporto Blackbushe.

Il team di BreakNotizie